Brokers, eroi per gioco

Tornato dalla prima nazionale del film “Brokers, eroi per gioco”. La giornata era partita malissimo, visto che un nubifragio ha deciso di abbattersi su Roma durante il mio simpatico tragitto dall’Eur all’Auditorium, per poi smettere puntualmente al mio arrivo. Vabbè, poco male, con la mia super tuta antipioggia ormai sono capace di superare ogni imprevisto.
Arrivato all’auditorium, sono riuscito a superare l’orda di ragazzine assatanate per la Meyer, che passeggiava un po’ assorta nella passerella per presenziare a questi superfavolosi 15 minuti della produzione milionaria di Twilight.
Io, invece,  mi sono diretto nella direzione opposta, per una produzione indipendente che mi ha regalato due ore di assoluto divertimento. Brokers è un film frizzante, con un’ottima sceneggiatura alle spalle e bravi attori che hanno recitato da dio. Fantastici Margherita Fumero e Orazio Beltrami, ma anche Muniz (seppur in un ruolo secondario), Riccardo Leto e i due protagonisti Fabrizio Rizzolo e Annamaria Malipiero. Lo ammetto, non essendomi informato a dovere, mi aspettavo un film un po’ noir, sui brokers e la borsa, al limite della noia.
Tutt’altro, ambientato in un  cittadina ligure di appena 300 anime, la commedia sottolinea il contrasto fra la mentalità di paese e quella delle grandi metropoli, con un sarcasmo pungente che non scade mai nella banalità. Basta un “broker” o il sogno della borsa per sconvolgere l’equilibrio di una piccola comunità dove la fioraia è anche insegnante, e il sindaco svolge il ruolo di preside. Insomma, un film godibilissimo che vi consiglio di vedere al più presto.
I miei più sinceri complimenti a Riccardo Leto, non solo per la sua intepretazione, ma anche per l’ottima sceneggiatura.
Piccola perla: finito il film sono uscito dalla sala. Immaginatemi con le palpebre mezze abbassate e le pupille dilatate per la penobra. Ecco, nello stesso istante in cui esco dal tendone del cinama, mi vedo arrivare una megatelecamera con un faro di circa 4000 KW puntato in faccia.
“Come è stato il film? Ci dica le sue impressioni.”
“Hum… ehm… un momeeeeenttoooooo…” non ho la più pallida idea di cosa ho blaterato, né quale televisione fosse.
Cambio argomento, rapidissimamente per ricordarvi gli appuntamenti a Lucca:
Sabato 1 novembre, ore 12. Lucca Comics. Sessione firma Prodigium presso lo stand Raven

Sabato 1 novembre, ore 14.45. Lucca Comics. Presentazione di Estasia, evento Curcio. 

Sabato 1 novembre, ore 16. Lucca Comics. Sessione firma Estasia presso lo stand Curcio

Domenica 2 novembre, ore 14. Lucca Comics. Doppia presentazione Estasia/Prodigium e di Hyperversum, con Cecilia Randall

Molti di voi mi hanno contattato per avvertirmi che saranno presenti, sarò felice di rivedervi!
Vi aspetto!

6 Comments

  1. oddio ma è possibile che non ti si possa lasciar solo per un solo istante?
    la risposta alla domanda "com'è stato il film" era:
    "ah guardate sono ESTASIAto, davvero. oserei dire un PRODIGIUM della cinematografia, gli attori poi… 4 forze della natura, li definirei FIGLI DEGLI ELEMENTI…
    consiglio a tutti di andare in libreria a comparlo…" (quando ti ricapita l'ocasione di mandare un messaggio sublimnale così?) e poi scappavi buttando un occhio alla telecamera per notare l'adesivo della rete. magari sei finito a cinematografo di marzullo… controlla va mi sa che lo danno la domenica notte.

  2. Carissimo Francesco, è con immenso piacere che mi accingo a scrivere queste poche righe, per dirti quanto mi ha fatto piacere leggere il tuo post.
    Sono Riccardo Leto, l'autore e attore di "Brokers eroi per gioco", che tu hai visto.

    GRAZIE.

    Spero che questo film possa essere il primo di tanti progetti futuri, e chissà magari una collaborazione insieme. A nome di tutta la produzione tecnica e artistica il mio personale ringraziamento.

  3. ehi ciao giovane scrittore.. fammi sapere com'è andata a Lucca.. sempre il codazzo delle tue crazy fans? 🙂 A presto.. Emylyano Estasyano

Lascia un Commento sull'articolo: