NON SONO PAOLO BARBIERI…MA NEMMENO IL BARBIERE DI PAOLO!

Ciao a tutti
Non resuscito adesso per via della copertina, semplicemente oggi …..posso
godermi qualche minuto da dedicarvi e lo faccio nel modo piu`adatto a questo spazio…
Dedicandovi un post.
Francesco ha ragione nel volervi ringraziare, ed io con lui ovviamente, per il piacere che in tutto questo tempo abbiamo avuto nel condividere con voi questo spazio che nacque timidamente affiancando il libro e che nel tempo ha permesso a tutti noi di confrontarci e condividere emozioni virtuali e fisiche.
Se oggi siamo ancora tutti qui e`perche`abbiamo molte cose in comune e la prima di queste e`la passione per la scrittura e la lettura, nonche`quella per tutte le arti correlate…ma soprattutto credo un particolare affetto per il mondo di Estasia..e mi auguro sempre…anche per i suoi padrini!

La Copertina…

Pochi accenni all’estetica che in un libro e`periferica.
Un lavoro in gran parte pittorico, lungo  e frutto di ricerca evocativa e numerose modifiche, un percorso non facile di ispirazione appena gotica che portava nelle prime bozze elementi e personaggio con stile molto piu`dark  poi pian piano adattato al libro e come sempre al target individuato.
Una ricerca di stile che non puo`ne`vuole allontanarsi dal primo volume benche`poi alla fine ne sia in qualche modo costretto per contenuti e soggetto…e che non vuole copiare stili ma crearne uno.

Lo stile Estasia.
La cosa a cui teniamo di piu`qui noi addetti ai lavori.
Una ricerca che non finira`mai per me e che assorbe ogni volta qualcosa dalle esperienze e dagli altri Artisti…Dal mondo,… Dal profondo ma che fugge
 dalle associazioni,…dagli standard….dai cloni.
Avro`il piacere di raccontarvi le curiosita` della lavorazione come gli elementi tolti…( tatuaggio, lame etc ) quelli aggiunti…quelli sostituiti, ( almeno 3 volte i capelli ) presentandovi l’originale esteso
per  gustarne insieme tanti particolari ora poco visibili.

Al momento giusto

Attraversate la copertina dunque  e soffermatevi nel cuore di questo nuovo romanzo che all’interno contiene diapositive in perfetto stile Estasia disegnate per accompagnarvi ancora una volta in una buona  lettura…l’unico vero scopo di un libro in fondo.
Il viaggio inizia adesso ripartendo da dove eravamo rimasti…

… un po’ piu`ricchi  e piu` maturi di ieri e sempre meno di domani

Buona lettura

Vostro coloratissimo

Mario

13 Comments

  1. Ah! Lazzaro!

    Bene, aspettiamo curiosi tutte le chicche della realizzazione della copertine che neppure io (!!) conosco 🙂

    Ciao,

    buona domenica,

    Fra

  2. marioperò la frangetta trendy… mmmmhhhhhhhh

    e io che m’incavolavo con mia cugina ogni volta che se la faceva fare. è ciò che di meno femminile ci possa essere al mondo. però forse il nostro personaggio è un po’ maschiaccio, boh, chissà 🙂

    buona domenica a tutti.

    ah fratellì ma che stai a restaurà la cappella sistina che non c’hai mai tempo??? vabè ciiaaaoooo 🙂

  3. Quando un Artista è bravo…non ci sono “difficoltà” che tengano.

    So quanto hai lavorato su quest’ opera…;)

    E come vedo i risultati sono quelli che mi aspettavo.

    Sei un grande Artista, e lo sai.

    Complimenti a te e in bocca al lupo a Fra.

    un grande…grandissimo abbraccio

  4. Torno or ora da Mantova, dove ho avuto l’onore di un drago dedicatomi da Paolo Barbieri.

    Leggo il titolo del post e guardo la copertina, sorrido e spero di avere prima o poi l’onore di un disegno dedicatomi da Mario Labieni.

    Perchè sei un grande artista anche tu e questa copertina dimostra la tua positiva evoluzione. 🙂

  5. Eh eh…

    NAEEL :Esatto, un maschiaccio…tra l’altro a me le frangette piacciono pure!

    VALBE: Evoluzione mi piace, sa di vita, grazie

    GHID:Sono appena appena

    affiorato..non muovetevi che fate l’onda

    FLEUR:Le tue parole sono sempre uno stimolo e ne ho bisogno oggi piu`che mai, in tutte le direzioni.

    TUTTI: Grazie a tutti voi che conoscete la sensibilita`di un artista proprio perche`d’arte siete fatti

Lascia un Commento sull'articolo: