Asengard: Le buone notizie

Come sempre, dopo l’ondata delle brutte notizie, arrivano quelle belle.

Come potete leggere nel post odierno della Asengard, una notizia che anch’io ho appreso di recente. Dopo la chiusura annunciata dal direttore editoriale della Asengard e le successive reazioni dei bloggers e dei lettori, l’interesse verso la casa editrice si è concluso con un’acquisizione da parte di un altro editore.

Nel blog della Asengard troverete tutti i dettagli.

Che dire. Sono davvero felice, perché come ho scritto e ribadito nel mio precedente post ho sempre creduto e sostenuto la piccola realtà editoriale che è Asengard, costruita anno dopo anno con passione e tenacia. Non meritava di scomparire. Non era un bene per il genere fantastico e per la buona editoria. E, talvolta, le buone notizie arrivano.

Quindi? Quindi Asengard continuerà a pubblicare buoni libri, quelli che l’hanno sempre contraddistinta. Prodigium continuerà a far parte del loro catalogo e… chissà, con qualche interessante sorpresa di cui parleremo più in là.

Adesso. Vi ringrazio. Perché, forse sarà un illuso, ma io continuo a credere che l’eco della rete sia importante. Per Asengard c’è stata, in ogni angolo.

Non ci resta che attendere il 2012 con l’augurio che sia un anno splendido di rinascita per la Asengard Edizioni. Un grosso in bocca al lupo!

PS: as usual, if you can, fate girare la voce.

PS2: forse è giunto il momento che vi parli delle 3 uscite editoriali d’autunno, che dite? I will do.

6 Comments

  1. Pingback: Asengard continua il proprio cammino « Le Strade dei Mondi

Lascia un Commento sull'articolo: