I 64 Eletti

Mi sono ripreso da Lucca Comics & Games, più o meno. Tre giorni assolutamente frenetici, successo dell’anno scorso bissato, presentazione con Cecilia Randall che ha pienato la sala delle conferenze. E, soprattutto, molti incontri, alcuni di lavoro per decidere i prossimi passi editoriali nel 2010 e 2011, altri di piacere. Tanti amici, lettori, blogger che capita raramente di vedere al di là della rete.
Insomma, Lucca è uno splendido vortice, che ti succhia ogni energia ma che ti lascia sempre dei meravigliosi ricordi.
L’anteprima di Prodigium 2, copie esaurite. Adesso sta a voi, 64 eletti-lettori, con un compito più difficile del solito. Critiche e opinioni sul libro sempre ben accette, ma stavolta avete un ruolo ancora più importante. Come sapete, l’edizione definitiva sarà pubblicata i primi mesi del prossimo anno, abbiamo margine per migliorare il libro. Segnalatemi tutti i refusi, errori, incongruenze ecc che notate durante la lettura. Per ognuno di voi, un ringraziamento speciale in fondo al libro. (eh, che vi aspettavate?? :))

Infine, ecco la galleria con qualche foto di Lucca.

8 Comments

  1. ^_^ ho quasi finito il libro e volevo subito segnalare un errorino xD a pag.63, quasi in fondo, c'è scritto "Lo sguardo di Kaleb si fece ancora più triste<<Kaleb…Kaleb l'ho visto, un po' di tempo fa.>>". Ecco, al posto degli ultimi due Kaleb ci andrebbe Ryan 🙂 Per il resto non sono una che fa molto caso agli errori, ma se ne troverò altri riferirò^^

  2. ^_^ ho quasi finito il libro e volevo subito segnalare un errorino xD a pag.63, quasi in fondo, c'è scritto "Lo sguardo di Kaleb si fece ancora più triste<<Kaleb…Kaleb l'ho visto, un po' di tempo fa.>>". Ecco, al posto degli ultimi due Kaleb ci andrebbe Ryan 🙂 Per il resto non sono una che fa molto caso agli errori, ma se ne troverò altri riferirò^^

  3. NooOOOooooOOOOoooOOOOO,voglio anche io Prodigium 2!!!!!!!!!!!! :'-(

    Sarà mio!!! 🙂

    Iri

  4. Ciao Iri, beh ormai è questione di qualche mese per l'edizione ufficiale 😉

    Un abbraccio
    Francesco

Lascia un Commento sull'articolo: