Lavoro e scrittura

Lo so, ultimamente si è un po’ rallentata la frequenza con cui scrivo i post su questo blog. Anzi, strano che Naeel non mi abbia già cazziato a dovere, ma il motivo è molto semplice: la signorina in questione sa che, altrove, sto narrando di una sua omonima, una certa Lady Naeel e forse ha deciso di tenere a freno la lingua. Possibile? Hum, ci credo poco. E’ più facile che le sia venuto il colpo della strega.
Anyway, sì, il motivo è proprio quello. Sono alle battute finali di Prodigium 2, immerso totalmente nella scrittura la sera, nel lavoro il giorno. Il tempo libero si è liofilizzato. Pace, ancora una settimana di sforzo, poi mi prendo una bella vacanza dalla scrittura, per rilassarmi un po’. Dalla scrittura, dicevo, non dalla lettura visto che mi aspetta una pila di documenti da leggere per quel progetto che vedrà la luce i primi mesi del 2010.
Ah, dimenticavo. Mi sono arrivate le copie di Estasia Nemesi. Donc, l’impatto è stato abbastanza forte all’inizio, perché ero convinto che avesse la stessa dimensione dei libri precedenti. Non ho fatto il conto delle battute, ergo mi sono trovato un volumetto che ha una trentina di pagine in più dei precedenti. Prezzo identico, per la vostra felicità, nessuna inflazione o altro. Bella la copertina di Mario Labieni, intriganti ed evocative le immagini interne di Emiliano Petrozzi, anche se nella resa in bianco e nero sono venute un po’ scurette.
Ho aperto una pagina a caso, pensando tra me e me: “Se trovo un refuso mi uccido”. Lette 3 righe, l’ho chiuso subito. No, non ho trovato refusi, ma come sempre so che ci saranno. E la cosa mi infastidisce sempre. Siamo in 3 o 4 persone a rileggere il libro prima che vada in stampa, ma inevitabilmente in prima stesura sfuggono sempre degli errori.
Maledetti refusi. Vi odio. vi brucio.
E noi?, mi direte. (No, non che prendete fuoco, nel senso di quando vedrete tutto l’ambaradan). Beh, ho pensato di lasciare a FantasyMagazine l’esclusiva sul materiale di Estasia Nemesi, quindi dovrete aspettare che sia pubblicata la news, credo lunedì o al massimo martedì prossimo, a ridosso dell’uscita in libreria.
E ora mi tranquillizzo, tornando a scrivere di morte e catastrofi, come sempre accade nei finali dei miei libri. Altrimenti mi sale l’angoscia su Estasia3, e finirò in un loop infinito di domande del tipo: “Piacerà-non piacerà. Fa cagare-non fa cagare. E’ il peggiore- no è il migliore, che palle-ma su, che va bene”.
Full stop.

11 Comments

  1. trenta pagine in più per la nostra felicità? beh, io aspetterei a dirlo 😉

    confesso che quando ho letto la frase: "Se trovo un refuso mi uccido" ho sperato in un colpo di sonno del revisore del romanzo.

    bah… buona giornata tesoruccio 😉

  2. 1) non c'è bisogno di farti tutte quelle domande che alla fine il libro sarà bellissimo
    2) Ma dopo questo con Estasia hai finito?
    Andrea

  3. Naeel: ah, ecco… passato il colpo della strega?

    Andrea: per adesso mi concentro sulla fine di Prodigium e su un nuovo libro per inizi 2010. Nell'immediato futuro non prevedo di continuare Estasia, ma evito di dire "mai e poi mai!". Non si sa mai che fra qualche anno cambi idea, o ne scriva un quarto.

    L'unica cosa di cui sono sicuro è che non scriverò 12 libri di Estasia o 3-4 trilogie ambientate in questo mondo.
    Preferisco variare, cambiare genere, ambientazione, tipi di storia. Bene o male, un mondo ti obbliga a certi parametri, limitando la creatività 😉
    Mi spiace se speravi in altri volumi della serie.

  4. Peccato, Danny mi mancherà ma almeno per ora c'è Prodigium(che non ho ancora letto ma sono sicura sia un bellissimo libro). Già che ci sono vorrei chiederti:uscirà un terzo libro anche per Prodigium?
    Andrea

  5. Scusate se prima ho sbagliato, non sono mai andata troppo bene a scuola 🙂
    Andrea

  6. niente colpo della strega, però ricordi le famose pasticche che prendevo alle 12? beh ecco, ho deciso di smettere la cura quindi… sto tornando in forma 😉
    sta attento!

  7. Andrea: Prodigium sarà una storia in due volumi. La seconda parte uscirà a fine anno, più o meno.

    Naeel: ah… supponevo la sospensione della terapia. Mannaggia… e adesso come facciamo?

  8. Ma si, dai, direi che un paio di giorni di vacanza dalla scrittura li puoi anche prendere… 😀

    Comunque una trentina di pagine in più son cosa buona e giusta 😉

  9. e vabbè ma allora te le cerchi eddajje AGGIORNAAAAA!
    uff … che noioso che sei, vecchio e noioso.

Lascia un Commento sull'articolo: