Connessione assente

…non quella mentale, bensì la connessione internet fornita da Telecom che, ancora una volta, mi lascia a piedi. Ennesima litigata con il call center del 187, un alveare di incompetenti che ogni volta mi dicono è tutto a posto. Tutto a posto un accidenti, visto che non riesco a scaricare neppure la pagina di google. Quindi mi devo sorbire la solita tiritera: ha controllato le impostazioni del browser? Ma il modem è acceso? Guardi proprio non saprei che dirle.
Certo, ci manca che mi chiedono se ho acceso il mac. Ah, dimenticavo, mai pronunciare la parola mac, ma usare PC. Se dici MAC è la fine, tutti alzano le mani dicendo: mi spiace, per le impostazioni mac non posso aiutarla, e sicuramente è quello il problema.
Insomma, l’ultima volta questo giochetto mi è costato sei mesi di assenza di connessione. Senza considerare la nevrosi che aumenta in maniera esponenziale visto che ogni volta al 187 trovi un addetto diverso dal precedente ma ugualmente imbranato a cui devi rispiegare da capo tutta la storia.
Pare (incrociamo le dita) che forse Fastweb abbia raggiunto la mia zona. Il servizio è più caro, ma in due anni che sono stato loro cliente nella precedente abitazione non mai ho avuto un disservizio, in cambio di 6MB di banda (rispetto ai simpatici 800kbs di Telecom…)
Torniamo a noi. La prossima settimana esce Estasia 3, Nemesi. Qualcuno lo sta già leggendo, i commenti mi sembrano incoraggianti ma ovviamente l’ansia non tende a diminuire. Perché questo libro è ancora una volta un forte strappo con il precedente, per cui sono sempre curioso e agitato di sapere come reagirete.
Infine, vi ricordo che l’estrazione per vincere una copia di Estasia3 avverrà il 29 aprile. Per partecipare è semplicissimo, basta iscriversi alla fan page di Facebook (LINK), per chi ancora non l’avesse fatto.
Sempre su facebook, è già presente un evento che riunisce tutte le mie presentazioni da maggio a luglio, nel Lazio, Sardegna, Toscana e Piemonte, sia da solo sia in compagnia di valenti scrittori quali Luca Azzolini, Licia Troisi e Luca Centi.
Next week riporterò anche qui la lista delle presentazioni.
Buon week end!

3 Comments

  1. Io ho la 20 mega di Fastweb e va da Dio 😛 Non vedo l'ora di leggere il tuo nuovo libro,sono proprio curioso di sapere come va a finire Estasia ^^

    X-Bye

    p.s.: ed anche di scrivere un altro racconto con la reale storia di Disperio Disperato XD

  2. io avrò pure la nomea della rompiballe puntigliosa, ma cavolo quando chiamo un call-center mi ascoltano sempre. posso darti un consiglio? appena chiami adotta un tono autoritario ma gentile, chiedi il nome all'operatore con cui stai parlando e spiega che sei una persona che sa quello che dice (cavolo ha pure una laurea in ingegneria! sarà pure rubata, d'accordo, ma non glielo devi mica dire!) poi quando vedi che l'operatore non sa aiutarti, chiedigli di passarti un superiore (non te lo passeranno) insisti per avere un numero al quale risponda qualcuno di veramente competente. ti daranno un numero di fax, digli che vuoi parale con qualcuno direttamente perché di fax ne hai già mandati tanti (anche se non è vero, tanto non li leggono) a questo punto possono succedere solo due cose 1° l'operatore ti riattacca nella speranza che non richiami e/o non ribecchi lui. 2° il tipo è davvero spaventato e ti passera un responsabile dell'area "customer care" che in tono mellifluo ti assicurerà che il problema sarà risolto nel più breve tempo possibile.
    ovviamente non è vero! stiamo pur sempre parlando di telecom.
    non mi pare tu abbia molte alternative o fastweb o il ritiro spirituale dell'eremita. io, naturalmente, ti consiglio la seconda (per il tuo e il mio bene tesoro) 😉

  3. Mah, io uso ancora l'isdn, che va benissimo per comunicare.
    Quando poi ho bisogno di banda uso una "chiavetta" HSDPA della Tim. 🙂

Lascia un Commento sull'articolo: