Deliri

Non ho più il fisico di una volta. Ancora a letto, con la febbre alta, imbottito di medicinali. Quest’anno l’ho presa veramente brutta. Ovviamente la malattia capita sempre nel periodo peggiore, quando a lavoro ci sono dei progetti da chiudere e meeting già programmati. C’è anche un libro da concludere in 10gg, mentre la data di Estasia 2 si avvicina sempre più.
A riguardo, ecco la prima anteprima del libro: Estasia – Il Sigillo del Triadema

L’editing finale sta procedendo spedito. Presto vi darò una chicca proprio qua sul blog, ossia lascerò in lettura un capitolo inedito che per motivi di spazio si è deciso di omettere dalla versione finale del libro. Un piccolo assaggio che spero vi farà piacere.

Infine, se riesco a riprendermi, il 17 gennaio interverrò a un evento molto importante qua a Roma, vi farò sapere i dettagli.

18 Comments

  1. Non ti preoccupare, non sarà nulla di grave.

    Comunque nel caso che…..insomma….non potresti farmi avere i tuoi ultimi manoscritti ed il quaderno.?

    Ti prometto che farò una bel lavoro di completamento postumo 😛

  2. Non è crudelissimo, è un animo buono … se vuoi posso aiutarlo io a completare il manoscritto e per ringraziarci potrai pure mettere una bella dedica in prima pagina: ” a Val e Thirrin, per la loro preziosa collaborazione” … =P

  3. Ciao Fra. Buona guarigione. Metà gente che conosco è a letto ammalata, quindi consolati…

    Complimenti per Estasia 2. Ma è fantastico, materiale extra!!

    Fabrizio

  4. Sono spietato……e te lo meriti visto che hai pure copiato il titolo dal mio ultimo post 😛

    @Thirrin: Pensandoci ben potremmo anche chiedere un compenso, magari il 66 % sulle vendite 😉

  5. Val: solo il 66% ? o_O

    Visto che devo mettere in atto le mie doti, con quella percentuale non mi rifaccio neppure della volontà.. che ne diresti di un bell’80% tondo tondo? 😉

  6. Hai ragione. 🙁

    Per scusarmi ti spiegherò un’ infallibile cura:

    Fatti portare dalla Scrittrice Che Tu Sai una bottiglia di limoncello.

    Bevi subito mezza bottiglia accertandoti di avere il letto a portata e, soprattutto, nessuna candela accesa nelle vicinanze.

    Aspetta che il miracoloso elisir faccia effetto.

    Il momento giusto sarà quando pensando alla proposta di Thirrin la troverai del tutto ragionevole.

    A questo punto devi leggere un libro di Moccia (uno qualsiasi) eppoi vai a dormire coprendoti ben bene.

    Dopo una notte di incubi mocciani ti sveglierai perfettamente guarito. 🙂

    p.s.: il restante mezzo litro ti servirà dopo cena per dimenticare il libro del suddetto Moccia 😀

  7. Concordo con la cura proposta da Val. E se l’indomani ti svegli e ti senti ancora come un frullato di banana, mi ospiti e ci penso io a te. Sono un’ottima infermiera 😉

    Se riesco a farti star meglio, possiamo riparlarne di quell’80% … 😛

  8. Posso una pozione polisucco? 😀

    PS: ho finito Harry, detto Potter. Ho lasciato una recensioncina su Anobii, ma non ero molto ispirato. Saranno i dolori addominali…

  9. Letta, comunque il “non ero molto ispirato” credo non dipenda dai dolori addominali.

    Mi sa che un pò ti ha deluso questo ultimo Harry Potter 😉

    Vabbè, tranquillo, domani arriva Thirrin e ti sistema 😛

Lascia un Commento sull'articolo: