Nemesis – L’ordine dell’Apocalisse

Il mio ottavo libro si intitolerà Nemesis – L’Ordine dell’Apocalisse. A dispetto del titolo, che può farlo sembrare un testo sanguigno horror e truce, nella migliore tradizione iniziata da Gothica e l’Aurora delle Streghe, questo libro rappresenterà una pausa, o un’inversione di rotta. Scegliete voi. Prosegue l’urban fantasy su ambientazione reale, stavolta toccherà alla Scozia, Highlands. Da Inverness all’isola di Skye, fino alle rive del lago di Lochness.

Due caratteri opposti, due origini diverse. Ellen e Kevin. Angeli Ombra e Demoni Emersi. il 30 febbraio, 24 ore di tramonto ogni 8 anni, durante il Tetrastile. La decisione delle Sfere e delle Spirali. Un amore destinato a fallire. Un passato che sta per emergere con prepotenza.

Il libro uscirà il 7 ottobre, per Castelvecchi Editore.

La copertina sarà illustrata da Paolo Barbieri. Una cover sorprendente.


Per adesso è tutto. C’è tempo per parlarne, no?

41 Comments

  1. eh, bisogna vedere se c'è la trama 😀 già immagino che per cambiare stile questi staranno in un castello a copulare da mattina a sera e da sera alla mattina. E poi si ammazzano, giustamente.

  2. Ehiiii basta voi due!!!!! Capisco che tirar fuori trame dalla bocca di Francesco non è difficile (vedi limoncello) 😛 ma manca poco che racconta tutto. Sto aspettando già da qualche mese di avere questo libro… vorrei gustarmelo senza conoscere il finale 🙂

  3. Dai non mettere il broncio!!! Dilh è brava e furba tanto da riuscire a farti parlare… a te il compito di resistere!!!! ;)E' anche vero che pure se raccontassi per filo e per segno le trame non rinunceremmo a comprarlo!!!!Ma lo presenti a Lucca o prima a Roma?Ho bisogno di parlarti di un progetto, magari quanto prima ti mando una mail.

  4. come prima tappa Lucca, credo sabato o domenica. Non so se alla fierla del libro di Roma di dicembre, per questo devo sentire Castelvecchi. Al Romics non ci penso neppure.Manda pure mailz, che con il mio iPhone, iPad, iQualcosa leggo tutto 🙂

  5. Ah, belloooooo! Sei tu che mi devi invitare a casa tua da quel dì. Anzi sto ancora aspettando un'altra cosa da quel dì, se vogliamo dirla tutta, però non te la dico tutta TUTTA!

  6. Dilh, le mie capacità culinarie sono minimaliste (per scelta d'arte). Uovo al tegamino, o tegamino con l'uovo. Che preferisci?Altrimenti c'è sempre la ciotola di Virgola.

  7. Ah, ah ah, nonononono, Fil, niente di malizioso. Solo una mancanza del Falco che mi doveva dare una cosa che sto ancora aspettando (cosa NON maliziosa).Ma valà, Fra, un piatto di pasta con l'olio mi va benissimo, ce la puoi fare? Le pastarelle le porto io. Ah, a te i dolci non piacciono, mmm, li mangerò con Virgola.

  8. Guarda, voglio ben sperare che ti sia dimenticato. Perché, se ricordi e ancora non me lo hai dato (Fil, trattasi sempre di cosa NON maliziosa), saresti un gran fedigrafo, peloso, maleducato, ciccione, egoista. Tsé!

  9. Vero, Fil? :DFra, non preoccuparti. Tanto ormai la figuraccia l'hai fatta. Ma tienilo a mente: io perdono, ma non dimentico.MWUHAHAHAHAH Come suona cattivo!!

  10. Vedo che oggi è un giorno per parlare di Angeli e Demoni, Inferno e Paradiso (telepatia?) :), almeno nelle intenzioni: dai commenti sembra di essere su un sito culinario 😉
    Ma tornando a bomba, un progetto interessante 🙂

Lascia un Commento sull'articolo: