TvSeries

E’ venerdì, procediamo spediti verso qualche argomento meno impegnativo.

Dunque, nel (poco) tempo libero, quando non scrivo-non leggo-non porto fuori il cane-non esco-non vado al cinema- eccetera eccetera, adoro le serie TV. Una carrellata di quelle che seguo quest’anno, escludo le già viste come gli stupendi 24, Prison Break.

Here we go.

Lost: Lost rimane Lost, che mi ha catturato fin dalla prima puntata. Quest’ultima serie, tuttavia, mi sta deludendo. Siamo a poche puntate dal finale, la trama è un po’ sfilacciata con dei flash sideways che distraggono dalle mille domande che ci siamo posti nelle cinque serie precedenti. Insomma, succede poco, poche risposte. Aspetto la conclusione, per adesso sono scettico. Voto: 6 1/2


True Blood: Ho deciso di guardare la seconda serie anche se la prima non mi aveva convinto. Allora, sicuramente nel complesso è migliore. O almeno lo è la prima metà, prima che il sesso (e il trash) tornassero a rubare la scena. Ancora non ci siamo, la sceneggiatura scricchiola, i protagonisti non mi convincono. La storia di Godric è stata sfruttata male (e ne aveva le potenzialità) ed è stata liquidata in modo frettoloso. Interessante il personaggio di Eric, poco convincente la figura della Menade, anzi pretestuosa per tirare fuori tanto sesso. Per voyeur, insomma. Voto: 5


Glee: spassoso, allegro, leggero. Musica, storie, balli, che nascondono temi più complessi come l’emarginazione e la diversità. Mi sta divertendo. Voto: 6 1/2


Fringe: Interessante scoperta. Niente paranormal romance, solo paranormal. E’ bello ritrovare Joshua Jackson (chi lo ricorda in Dawson’s Creek?). Idee interessanti e colpi di scena. Premetto che non amo molto le serie in cui ogni puntata è a se stante e c’è un’esile trama di sottofondo (vedi House), ma ne complesso è da seguire. Voto: 7

The Vampire Diaries: per fortuna ha poco a che fare con il libro della Smith. Ed è un bene: gli sceneggiatori hanno preso i pochi spunti intelligenti del libro per creare una serie che mi sta convincendo. Ottimo il contrasto tra i fratelli Stephen e Damon Salvatore, anche se è poco delineata (e inutile) la figura della strega Bonnie. Insomma, vediamo come continua, sperando che non deluda. Voto: 7 1/2


FlashForward: Come per il precedente, il libro (che sto leggendo adesso) è solo uno spunto per una trama del tutto inedita. L’idea di base è intrigante: cosa accadrebbe se per due minuti il mondo perdesse i sensi e vedesse il suo futuro? Tutto ruota attorno al concetto del libero arbitrio e del destino, anche se ogni tanto la trama si perde. Qualche puntata un po’ noiosa, ma nel complesso è accettabile. Voto: 6 1/2


White Collar: ho visto solo due puntate, impossibile dare un giudizio. Ma mi sta convincendo. Il protagonista Neal Caffrey è brillante e per nulla scontato, così come la sua spalla, l’agente Peter Burke. Resto in attesa delle prossime puntate. Voto: N/A


Lie to me: Ho visto solo qualche puntata. La serie si incentra su un dottore esperto di comunicazione verbale e gestuale, grazie alla quale è possibile capire se l’interlocutore sta mentendo. Insomma, una serie piacevole, ma profuma troppo di House. Troppo. E non mi ha convinto, tanto da abbandonarla. Voto: N/A


Adesso, lascio a voi commentare 😉

16 Comments

  1. dunque sono otto serie. ergo c’è un giorno della settimana in cui ne vedi minimo due.
    il giorno è composto da 24 ore, poniamo il caso che 7 ore al giorno le passi a dormire, un’oretta a Virgola gliela dedichi (voglio sperare), un’oretta per far cucinare fare cena e lavare i piatti (se usi cibi precotti, sennò pure di più). 8 ore in ufficio a cui si aggiunge mettiamo un’ora e mezza pr andare e tornare.
    siamo a 19
    dobbiamo riempire le restanti 5 ore.
    siccome sono buona ti concedo anche un paio d’ore tra bisognini e abluzioni quotidiane.
    ti restano solo due ore…. che fai?
    ops! click here to extend time! ahhah
    mi domando, il giorno che vai al cinema o esci cosa devi fare per recuperare le serie? non leggi oppure…… NON SCRIVI?

  2. Mi sa che in poche parole ti sta avvertendo di non perderti troppo e badare a scrivere…pena il frustino 😉

  3. FF l’ho abbandonata da un po’, arrivata alla pausa mi aveva ormai annoiato (e le avevo preferito la mini inglese Paradox).
    True Blood non mi dispiace, più che altro per l’ottimo Eric e per il monumentalmente stupido fratello di Sookie. Sookie la odio.

  4. Tanabrus: concordo al 100% sul monumentalmente stupido fratello Sookie. Risulta quasi simpatico nella sua congenita demenza.
    Sookie invece… beh. Ecco. Non voglio dire parole volgari, vah…

  5. Ritornando al tema, seguo molto poco le serie televisive, l’unica di quelle che hai citato è Lost. Ha sempre tenuto sul filo del rasoio, sempre nell’attesa di quello che verrà: suspense insomma. Ma il rischio di mettere tanta carne al fuoco è che poi devi riuscire a farla digerire e a soddisfare i commensali, senza stufare o essere banale. Forse creare troppe aspettative alle volte non è poi un gran bene e doppi e tripli giochi alla lunga stancano.
    Devo ancora vedere l’ultima serie, ma da quanto ho letto in rete SPOILER l’isola è una sorta di tappo del vaso di Pandora (non sono andato lontano allora dalla verità quando scherzando dicevo che era la bocca dell’inferno) FINE SPOILER. Niente di male, ma le aspettive che si erano create facevano pensare a qualcosa di strepitoso e mai visto; si sa però che alle volte la verità è più semplice di quel che si pensi.

  6. macchè, vado a casa sua (che so benissimo dov’è) e gli rompo la tv. mi sembra la punizione migliore per un “telefilm dipendente”. ovviamente, dato che c’è la possibilità che le guardi dal pc, gli rompo anche il pc, quindi pennutello mio ti consiglio un back up immediato. 😉

  7. Uhm… a me True Blood piace proprio per le cose che hai detto. E’ molto realistica, idem per il sesso. Certo, alle volte è troppo presente, ma ha un suo perché. Sempre meglio di Gossip Girl e simili, dove il sesso c’è ed è pure random.
    Delle altre che hai citato ho visto poi solo Lost (e mi sta confondendo, non per la storia quanto per alcune trovate) e Vampire Diaries. I libri della Smith sono orribili. E dire orribili è un complimento. Il telefilm invece prende la tangenziale e usa solo i nomi dei personaggi. Molto bella la sceneggiatura, ma anche la fotografia dark!

    PS: Di True Blood ti consiglio i romanzi. Anche perché la terza stagione, se seguirà il terzo romanzo, non sarà di certo il massimo. Meglio la quarta 😀

  8. Condivido :)Anch'io adoro le serie TV. Lost è una serie notevole ma comincio a temere che non si concluderà del tutto 🙁 (ho paura che vogliano fare un film conclusivo, ma è solo una mia idea) cmq una puntata a settimana è poco. Quando uscirà il cofanetto dvd farò una maratona :DTrue blood mi aveva attirato ma la seconda mica tanto … lasciata.Lie to me … idea bella ma dopo un po' mi ha stufato.Delle "classiche" io adoro particolarmente "Star Trek" TUTTE! DS9 sopratutto. Buffy e Angel, quest'ultima in particolar modo. Farescape :)))E tu? Fantascenza nulla? 🙂

  9. Mha, ti dirò … un serie corta che si chiude con un film che io ho trovato davvero molto bella/o è Firefly :)Sono, purtroppo 🙁 , solo 15 puntate e il film si chiama "Serenity". Il creatore è sempre Whedon (Buffy-Angel). Infatti il capitano della Serenity (l'astronave) è il predicatore della settima di Buffy e il primo ufficiale è il demone della sesta … eh eh eh.E' un po' ibrida, fantascenza con armi da fuoco stile Far West, ma Whedon gli ha dato dal primo episodio una cura e un "amore" speciale. Ti affezioni a tutti da subito. In più c'è uno "zoom nello spazio" per le astronavi mai visto prima. …Tempo fa ho postato sul mio profilo la sigla (ne avevo nostalgia)Bè mi fermo qui 🙂 scusa mi sono dilungata senza volere :))

  10. Guardati il Doctor Who, ma la serie nuova, quella iniziata con il nono dottore, ormai sono arrivati alla quinta “nuova” serie… 😉

    Delle serie di cui parli, sto seguendo Lie To Me, per ora a me piace, poi per quanto riguarda Flash Forward… penso che lo guarderò fino alla fine ma non mi fa impazzire, anzi… True Blood lo trovo veramente bello, anzi lo adoro XD Altro che i vampiri alla Twilight… poi proprio ora ho visto il primo episodio di The Vampires Diaries. Non so se vedrò le altre puntante, non è che mi abbia convinto più tanto… poi la storia dell’anello che ti permette di stare alla luce del sole è ripresa da Buffy para para xD

    X-Bye

Lascia un Commento sull'articolo: