The Dentist

Dunque, vediamo se ‘sto coso della pubblicazione “posticipata” funziona. Donc, sono appena tornato dal dentista, come avevo annunciato su FB. Bene, avevo fatto delle promesse per il 2009 e cerco di rispettarle. La prima era appunto la salute: sistemare i vari problemetti ai denti, analisi del sangue e check completo. La seconda, ovviamente, era di carattere editoriale ma ne parleremo un’altra volta.

Insomma, il dentista.
The Dentist.

Quell’essere privo di umanità, che usa strumenti contundenti. Quell’individuo dallo sguardo maligno, che impugna trapani e bisturi. Che pronuncia nomi incomprensibili, mentre la segretaria scrive, sospirando ogni tanto. E tu, con la bocca spalancata sul lettino, non sai cosa pensare, cerchi di interpretare ogni variazione del tono della voce, ogni sospiro allungato, ogni alzata di sopracciglia per capire quanto ti resta da vivere.
Donc, tutto in realtà stava andando nel migliore dei modi, quando a un certo punto The Dentist mi dice:
“Senti, siamo coetanei, posso darti del tu?”

Non so cosa mi sia preso. Forse ero sovrappensiero, e ho parlato ad alta voce. Insomma, ho risposto così, senza neppure accorgermene:
“Mazza! Allora li porti davvero male!”

Silenzio gelido.
Sono corso ai ripari subito, ma date le mie scarse capacità motorie su quello stramaledetto lettino, non sono riuscito nell’intento.
The Dentist si è adombrato in volto.
La sua fronte si è corrugata.
Il suo sguardo si è fatto sottile.
La tortura sta per avere inizio.
“Ah, qui c’è una carie.”
“Impossibile” sdrammatizzo io. Forse è una macchia. Bevo caffè spesso, sono isterico infatti…”
“No, senti?” mi interrompe e affonda quel cavolo di affare appuntito in mezzo a un dente.
“Ahhhhh!”
“Appunto, si incastra.”
Si incastra? Cazzo, stai spingendo quel coso con forza, si incastra per forza. Se continui mi trapassi il cranio. Stronzo.
“Ah, qui abbiamo un 2-3,4-5, 6- 8!!”
“Li gioco al lotto?”
“Ah voi ingegneri siete pignoli.”
“Non sono pignolo, ma se controlla i miei denti e dà i numeri cosa devo capire, scusi?”
Sia paziente.”
The Dentist è confuso. Ha ritirato subito il suo “tu” per passare a un nobile “voi” e finire in bellezza con un asettico “lei”. Qualcosa non va.
“Vanno tolti i denti del giudizio.”
“Lo so, ho rimandato per anni…” rispondo io, restando sul vago.
“E anche quelli di sopra, già che ci siamo.”
Come no, perché non li togliamo tutti? E’ la nuova moda non lo sai? Bocca floscia come un vecchio di 90 anni. Fa tendenza.
“Altrimenti si perde la simmetria.”
‘Sti gran cazzi? Non sono mica un Picasso.
“Occorrono delle lastre, ci potrebbero essere dei problemi.”
Ovvio, miriadi di problemi. Dentro la gengiva sta crescendo un alien. Non lo sapevi? Sfiorala con un dito, senti se dà i primi calci.
“Poi un impianto.”
“Oddio. Fa male?”
“Macché. Si trapana nell’osso e si avvita.”
Figo. Ma già che ci siamo diamo anche una bella martellata alla mascella. Se poi perde quella cazzo di simmetria, prendiamo un pappagallo e sganasciamo il tutto, no? Che ci frega. Hai per caso una sega elettrica? Potrebbe essere d’aiuto. Stronzo.
“Ah, lo sa che potrebbe essere predisposto alla piorrea?”
“Piorrea?” Detto dal The Dentist, questo nome suona in modo terribile. Il suo volto, infatti, è contratto in un ghigno malefico.
“Nel senso che a 50 anni puoi perdere tutti i denti.”
Il che non mi preoccupa. Se non la pianta gli affondo i miei denti in un braccio, a costo di perderli tutti da subito.
“Quindi occorre una levigazione.”
Ecco, ora sono diventato una mattonella. Sono alquanto eccitato dall’idea di farmi levigare la bocca. Lo trovo estremamente erotico.
“Sotto anestesia, perché fa male.”
Non ne avevo dubbi.

Seduta finita.
Andate in pace.
Shanti.

Ps: Dentist, porti davvero male gli anni. E vaffanculo.

9 Comments

  1. Per carità il dentista! Purtroppo anche io ho ripreso ad andarci da poco dopo anni di sana astinenza…
    Comunque fa troppo ridere questo post! Ma alla fine della giostra, se il dentista dovesse leggerlo, cosa credi che possa farti? Uhahahahah…
    Ok, la smetto.
    Ciao. Fabrizio

  2. Ahahahahahah
    Ma lo danno al cinema questo "The Dentist"? No, perché mi piacerebbe vederlo.
    Ma, per davvero… E se il tuo dentista leggesse questo divertentissimo post?
    Pamela Miss Black

  3. Ma lo sai che io son quasi morto a causa dei denti del giudizio?
    Mi hanno provocato un trisma mascellare ed il successivo gonfiore mi ha quasi soffocato.
    Operato d'urgenza appena in tempo.
    Quindi toglili al più presto 😉

  4. Già mi odia, non fa differenza!

    Grazie Valbe, mi hai tirato su di morale! 🙁

  5. non che io mi illudessi di poter trovare qualcosa di sano in te, ops! in Lei, infatti non mi stupisco della putrescenza del tuo cavo orale. il tuo dentista però mi sembra un tantinello esagerato. tutti i medici sanno che se un dente è sano non va tolto, quindi perchè togliere i denti del giudizio se non sono rovinati? spiegagli che se tutti ragionassero così ti avrebbero già asportato il cervello a causa della sua prematura decomposizione. anyway… la piorrea è una brutta malattia, se non ricordo male è il progressivo ritirarsi della gengiva che col passare del tempo lascia i denti sempre più scoperti… permettimi di dire: CHE SCHIFO!!!!
    quanto alla simmetria, non si è accorto che sei strabico e hai una gamba più corta dell'altra? boh! vabè
    buona giornata piccolo cadaverino in putrefazione 😉

  6. Oddioooo!!! I casi sono 3: o hai appena cambiato dentista, o era secoli che non andavi dal dentista, o il tuo dentista è un aguzzino :-/

    Auguri!!!

Lascia un Commento sull'articolo: