Intervista Wings of Magic, live from Rome

Giovedì sera ho fatto una nuova intervista, questa volta per il portale “Wings of Magic”. In genere le interviste si “scambiano” per mail: ricevo le domande,  rispondo e invio. Invece la redazione di WoM ha preferito incontrarmi di persona in un bar di Piazza Bologna, a Roma, per scambiare due chiacchiere sui miei libri e sul fantastico in generale. A parte il piccolo registratore che lampeggiava sopra il tavolo, l’intervista è stata piacevole e divertente, tra un prosecco e l’altro.

Con la redazione WoM (Marco Accordi Rickards e Giovanna Vizzacaro), è in progetto una tavola rotonda al Mantova Comics, il 28 febbraio. Resta confermato l’appuntamento con Cecilia Randall il 1 marzo.

9 Comments

  1. Arieccoti con il bicchiere in mano, ormai fai una vita "alla Charles Bukowski"….bravo! 🙂

  2. Speriamo che il tuo augurio di non vedere più minorenni e baby-scrittori fenomeni sia ascoltato: ormai, oltre a non potersene più, è una cosa scialba e patetica. Questa strumentalizzazione di cosidetti "fenomeni" uccide l'arte e la fantasia. Oltre alla mancanza di rispetto verso il pubblico, ritenuto oggetto a cui propinare di tutto.

  3. Ciao Anonimo, sul tema baby scrittori ho già detto la mia tempo fa, ma la ribadisco rapidamente qui.
    1. a 15 anni scrivere un libro compatto, coerente, con una trama, personaggi e dialoghi convincenti è molto difficile. Ergo, un'eccezione. Quando vedo uscire 4 baby scrittori in 4 mesi, qualcosa non torna.

    2. Un ragazzo parla la lingua dei ragazzi, quindi è più vicino ai ragazzi.
    L'ho sentita dire svariate volte e credo sia una grande cavolata. I libri che hanno segnato la storia della letteratura per ragazzi, difatti, non sono stati scritti da 15enni.

  4. Salve Francesco,
    primo mi scuso per non essermi presentato prima: sono Ohdrein, un frequentatore di Fantasymagazine e da poco ho conosciuto il tuo blog, grazie appunto a questo sito.
    Secondo, perfettamente d'accordo con i tuoi due punti sopra riassunti.

Lascia un Commento sull'articolo: