Legend

Ho consegnato Estasia 3 in casa editrice, con uscita in libreria prevista marzo/aprile dell’anno prossimo. La sensazione che ha accompagnato la chiusura dell’ultimo libro di Estasia è stata diversa dalle precedenti. Felicità e soddisfazione per come si è conclusa la storia, ma anche molta nostalgia. Lo so, il più grande errore che può commettere uno scrittore è affezionarsi ai propri libri, perché arriva sempre il momento di voltare pagina, cambiare genere e stile, affrontare nuove sfide. Cosa che ho fatto con Prodigium, ma che farò anche nelle mie prossime opere.
Insomma, l’era Estasia per me si è conclusa. Vi avverto, in questo libro ho fatto delle scelte drastiche e so già che qualcuno di voi storcerà il naso. Ormai sono cosciente che è impossibile “accontentare” ogni lettore, per cui il mio scopo è essenzialmente quello di convincere me stesso. Per adesso è tutto, ma torneremo su Estasia3 fra qualche mese, ve lo prometto, con il titolo e qualche piccolissima anticipazione sul mood del libro che (ormai l’avrete capito) sarà molto diverso dai due capitoli precedenti.
E adesso? Qualcuno di voi dirà: su, forza con Prodigium2!
Ehm… no. E’ troppo presto per dedicarmi al secondo capitolo di Prodigium, in quanto ancora non ho metabolizzato bene il primo. Ho diverse idee che mi frullano in mente e spunti per atmosfere un po’ più cupe e urban del libro che avete già letto.
Quindi, pausa? Beh, fra poco ci sarà l’editing conclusivo del racconto per Sanctuary, ma non occuperà molto del mio tempo. 
Ecco perché ho iniziato un nuovo libro, con il nome in codice (su, ci siete abituati) di “Legend“.
Ve ne avevo già parlato un po’ di tempo fa, è un progetto ambizioso perché è scritto a quattro mani (no, vi dico subito che non vi dirò il nome dell’altra persona finché il volume non sarà in mano all’editore. Quindi, mettetevi l’anima in pace. :))
Volevo sperimentare qualcosa di diverso e sono sicuro che confrontarmi con un altro punto di vista sarà molto stimolante e mi aiuterà a migliorarmi. Ho scritto lo storyline di questo libro circa un mese fa, e adesso che lo rileggo ne sono totalmente soddisfatto. Quando succede una cosa del genere per me significa solo una cosa: è un “go”, funziona.
Ecco perché proprio ieri ho iniziato a scrivere il prologo.
Ci saranno molto sorprese, stay tuned.

15 Comments

  1. Mi fa uno strano effetto sapere che hai finito di scrivere Estasia (tu dirai, "immagina l'effetto che fa a me!" XD)
    Comunque…Ti estorcerò quel nome con la tortura… Preparati!
    Pamela Miss Black

  2. Sono proprio curioso di sapere chi sia l'altro scrittore/scrittrice di Legend…

    X-Bye

  3. I progetti a 4 mani sono piuttosto rischiosi,molte volte ne vengono fuori opere non proprio eccelse…ma ci sono anche esempi eccellenti, ad es Il Talismano di King e Straub…vedrem 😉

  4. Grazie per averci annunciato in anteprima che hai scritto a 2 o 4 mani il tuo proximo book, probabilmente con con L.T. o con C.R., spero non con M.W! 🙂
    Buona lettura/buona scrittura!
    Ci vediamo il 13/12 in libreria per Prodigium!
    Piccoli fans crescono.
    Penny M.

  5. Mi spiace Penny, non sarà nessuno dei personaggi che hai citato.
    Niente LT, niente CR, niente MW.

    Ciao,
    Francesco

  6. Valbe: vero, ma io ritengo che sia una sfida interessante. L'importante sono i contenuti, lo stile si amalgama con meno sforzo. E soprattutto trovarsi d'accordo in certe scelte.

    Elio: grazie!! 🙂

  7. non c'è niente da fare…sei proprio fissato con giochetti e nomi in codice eh? Quando eri piccolo qualcosa deve essere andato storto 😛

    Comunque, ha avuto inizio tutto da Estasia…e ti auguro che il viaggio sia ancora lungo. In bocca al lupo davvero per i tuoi prossimi progetti 🙂

    Chiara

  8. Che dici Kiachan, ci metto anche qui un palazzo stile Pagoda o Inverso?

    uff uff uff… mi tarpate le aliiii!!

  9. ciauu falco!! Sono alessandra – odry keynes ^^
    In tutti i tuoi incontri ho sentito parlare tantissimo di Sanctuary e sono troppo curiosa!
    Comunque trovo che sia naturale per uno scrittore affezionarsi al libro che scrive, quindi a mio parere non è un errore che tu sia affezionato a Estasia

  10. Ma pessimo, la saga che sto scrivendo io si chiama Legends!!! Vuoi creare problemi di Copyright? é.è

    Uffa….

  11. come per Profiel, Legend è solo un nome in codice… non sarà il titolo del libro.
    Fra

  12. Ma si, dai, non è che posso imporlo io (una nullità) a te l'infringement di copyright! 😛

Lascia un Commento sull'articolo: