Prodigium a Roma e presentazioni varie

Sono stato avvertito che Prodigium è già disponibile a Roma, alle Feltrinelli e alla Melbook via Nazionale.
A questo punto credo che il 30 Ottobre sia una data un po’ fittizia, o forse quella di completa copertura. Non me lo chiedete, ché non lo so.
Donc, ieri ho fatto una presentazione alla scuola media di Corcolle, a Roma. Due eventi consecutivi, 6 classi, se non ricordo male. Una faticaccia, ma ricompensata dalla vivacità dei ragazzi. E’ sempre bello stare in mezzo ai coetanei, no? 
Ok, no. Bene, per fortuna con me c’era Mario Labieni, a fomentare l’orda di ragazzi con i suoi stupendi disegni, altrimenti sarei capitolato dopo una decina di minuti. A dire la verità, sono un po’ rimasto impressionato stavolta. Rispetto alle presentazione degli anni passati, ho notato che c’era qualcosa di diverso nei loro sguardi. Non lo so, ma quando bisbigliavano “E’ lui, è lui!” e mi guardavano come se fossi un alieno, mi sono sentito un po’ in difficoltà.
“Perché fate così, ho la vostraetà! No, dammi del tu, ti prego (anzi ti supplico) hai giusto qualche anno in più di me!
Fallimento globale. E’ chiaro che devo trovare un diversivo. Questa cosa dell’età non regge più, e i ragazzi sgranavano gli occhi, come per dire: “Ma è matto?”
Torniamo a noi.
Come vi dicevo, sabato prossimo, ore 15.30 sarò alla scuola media di Corcolle, (via Cantiano 131 Corcolle, Roma, mappa) per firmare autografi e presentare Prodigium. Prodigium sarà in serie limitata (una ventina di copie), quindi per evitare di farvi fare un viaggio a vuoto, se venite avvertitemi via email che chiedo di mettervi da parte il libro.
Gut, un fatto carino che non ho mai detto perché sono un grande maleducato (venti sferzate di cilicio su di me): l’evento della Vendemmia dei Libri, organizzato dall’Associazione Genitori Scuola Insieme, con una bravissima Flaminia Cianchi e le sue superamiche (leggasi combriccola di superdonne dotate di oscuri poteri), ha lo scopo di promuovere la cultura nel plesso scolastico G e F.Falcone (no, non è un errore di battitura. Non sono io, trattasi di quello più famoso e un po’ più sfigato) di Roma. La vendita dei libri (miei e non) sarà reinvestita per comprare volumi per le biblioteche.
Ah, che fatica. Ho finito credo.
Ah, domani parto per Londra. Non so dove come e se potrò scrivere.
E là fa già freddo.
Ah, odio il freddo.
PS: iniziano i primi movimenti di Estasia 3, ma ne riparliamo ché adesso “‘sto sfranto”.

7 Comments

  1. Conta che l'altro giorno stavo minacciando Marco dicendogli che comprerò libri alla Giunti solo se faranno arrivare Prodigium… Che dici? Me lo faranno questo favore? XD
    p.s.: Londra? Ma porca paletta, tutte a te le fortune?!? Facciamo a cambio!
    Pamela Miss Black

  2. Io lo prenderò a Lucca… spero che lo vendano durante, prima o dopo la presentazione! ^^

    X-Bye

  3. Ciao Francesco,
    allora la vendita di Prodigium è tutti i giorni della fiera allo stand Raven.

    Io sarò presente per la firma copie il sabato mattina verso le 11.30, poi darò ulteriori dettagli sul blog.

  4. non capisco perchè sti ragazzini si stupiscono tanto, eppure appena apri la bocca si capisce che non hai più di 11 anni. hai anche i tipici difetti di articolazione che hanno i bimbi. su avanti facci sentire: "una cocacola con la cannuccia"
    hihihi

    povero tesoro, non è che adesso ti butti nel tamigi ops! scusa… tamiji ahahhahahahaahha

    buon viaggio e torna presto, nel frattempo li intrattengo io i tuoi ospiti, ok? 😉
    ohhh non dirmi che non ti fidi!

Lascia un Commento sull'articolo: