Emersione

Eccomi a riscrivere sul blog dopo circa una settimana.
Mi sono allontanato perché, come sapete, mi sto dedicando totalmente alla chiusura dei progetti in corso, ossia la revisione finale di Prodigium e la prima stesura di Estasia3. Per fortuna sono a un buon punto, e spero di chiudere tutto per fine agosto o al massimo i primi di settembre. Poi, finalmente, una meritata vacanza in cui stacco veramente ogni connessione. Forse la meta Mauritius potrebbe saltare, i prezzi sono lievitati di un buon 20%, causa adeguamento carburante. Ecco, secondo me è solo una grandissima cazzata per spillare i soldi ai turisti. Voglio dire, se avessi prenotato a febbraio posso anche capirlo, visto che la benzina è effettivamente aumentata. Ma se prenoto la vacanza il 20 di agosto per il 15 di settembre, che cosa mi devi adeguare?
Vabbé, lasciamo perdere le polemiche. Donc, passato un buon ferragosto? Io mi sono goduto Roma, la capitale era praticamente deserta, e ho fatto una bella girata per Villa Borghese (beh, lo sapete già se usate facebook, dove ho messo anche qualche fotina). Qualche giorno di relax infine a Grosseto, dove ho fatto  una presentazione.
Per adesso è tutto, date un segno di vita, se ci siete 🙂

12 Comments

  1. Sono vivo 😀

    Comunque la storia del carburante è una c….ta, quasi una truffa, il prezzo del greggio è in diminuzione 🙁

  2. Nooooooo, mi dispiace se non vai più a Mauritius! Allora quale sarà la tua prossima meta???? Cmq è vero, oggi stavo ai Fori Imperiali e non si sentiva volare una mosca! Bellissimo!

    Pamela Miss Black

  3. Io sono tornata dalla Tunisia..e stavo meglio lì!!

    Per l’adeguamento carburante ho pagato ben 40 Euro, extra al costo totale del pacchetto!! Voglio dì… la Tunisia sta dopo la Sicilia..vabbè diciamo che mi sono salvata..ad alcuni sono arrivati a chiedere fino a 70 Euro..

    Baci e buone ferie!!

  4. io ho passato magnifiche giornate al villino in campagna… me le sto godendo tutte queste vacanze 😉

    divertiti per bene e scatta tante foto, mi raccomando.

    un bacione.

  5. Vivi, vegeti e (come nel mio caso) al lavoro.

    Unica consolazione: il mare stupendo che lambisce le mie zone e che mi permette di godermi sabbia e bagni, senza la necessità di dovere partire.

    Ora, con gli ultimi giorni d’Agosto tirata finale col lavoro e poi m’immergo anch’io di nuovo nelle fatiche letterarie (racconto per Sanctuary da completare e un nuovo romanzo da scrivere).

    Un abbraccio

    Michele Giannone

Lascia un Commento sull'articolo: