Back for good

Tornato stravolto dopo 5 ore di aereo. Per la cronaca all’andata mi hanno perso la valigia, per cui fino alle 7 del giorno dopo mi sono dovuto accontentare dei beni di emergenza forniti dalla compagnia aerea (dentifricio, lametta e qualche crema ignota). Per il resto, vi dico la verità, a me la Finlandia dice poco. Ma forse è un fatto mio personale, appena la temperatura scende sotto i 10 gradi centigradi, il mio DNA si innervosisce. Non ci posso far nulla, adoro il mare e il caldo.

Allora, la prima foto insieme al collega Marco, come vedete dietro c’è una mega renna finta. Eravamo all’areoporto. Le corna? Fanno pendant con l’atmosfera, e poi Marco oramai ha perso ogni speranza e mi sopporta con stoica pazienza.  
La seconda con la signorina del gruppo di H3G, la grande miss Barbara (il cui cognome è stato sottratto per un personaggio di Estasia 2, gentile concessione imposta). Ovviamente lei è venuta bene, io mi sono contorto in un’improbabile espressione simpatica. Sti cazzi, verrà meglio la prossima volta, apprezzate la simpatia  
Terza foto: l’interno della sede Nokia. Brutta vero? Urg. Questa è una hall, sulla sommità di questa torre ci sono degli specchi che riflettono i raggi del sole all’interno di questa zona del Palazzo. Il futuro insomma, mai sentito parlarne?  
Ultima foto: parete di sculture. Non chiedetemi perchè, ma una parete del palazzo nokia è cosparsa di statue di gesso, raffiguranti la mano in svariate posizioni. Bene, ho aggiunto quella che mancava.  

20 Comments

  1. …doh!!

    Come siete carini!! O almeno Barbara e Marco 😀

    Quanto all’arte fillandese sono un po’ sconcertata, certo la tua delicata manina non la migliora molto!

  2. grande apprezzo tanto l’ultima foto fa tanto rock… bravo. però sai che ti dico: è vero invidio chi può viaggiare per lavoro ma se fosse toccato a me mi avrebbero dovuto portar via con le catene, amo l’italia ma la sete di conoscenza nei confronti di altri paesi è troppo forte. welcome back!

  3. X Dilh: ahahah, sì è una nuova scultura di grande successo 😉

    X Flame: thanks dear 🙂

    X Naeel: la penso come te, ma finchè è un viaggio di lavoro per pochi giorni, si vive sempre bene. Se invece si tratta di un trasferimento in lande straniere, beh, cambia decisamente la prospettiva.

  4. X Ciro: no, è solo un periodo di lavoro. Vanno e vengono 🙂

    X Dilh: sì, un po’ di vita in quel paese :=)

  5. A me le foto sono sempre piaciute… certo, preferisco farle e guardarle piuttosto che farmele fare, ma mi piacciono comunque…

    Bentornato!!! Se può consolarti, neanch’io sopravviverei troppo in un posto tanto freddo… però i fiordi finlandesi sarei curiosa di vederli…

  6. Vero…anche io fuggo dal freddo ma…coprendoci bene…!

    Tutti sul Camper dunque dai,….a tappe vi carico tutti e giriamo il mondo..ehm..l’europa va’…ci state?

    Allora..prima cosa…chi c’ha il Camper?…:(

  7. Ma gniamo! (detto alla senese) ma ndo vai te? (detto alla romana). Te sei l’uomo delle 21.30 sotto le coperte e mi tiri fuori avventure in camper? naaaaaaa…. non sei credibile. :D:D

  8. Si però…..l’ultima foto…..e suuuuu…….vabbhè che quando ce vò..ce vò….però!

    Lallabay

  9. Siiiiii…..sono un’amica di Mario…e pensa, ci siamo conosciuti proprio per il disegno!! Ciauuuu

    Lallabay

  10. Rosiconeeeeeeeeeeee……ahahahahah……. FRANCESCO GRAZIE per l’invito!…….se potrò verrò con molto piacere!!!!! Ale

    Lallabay

  11. Dai dai, vieni! Non inventare le solite scuse su 🙂

    Ti vuoi perdere Mario in versione “ragazzo composto”? uhuhuuh

Lascia un Commento sull'articolo: