Concorso Terre di Confine

Ho già parlato ed espresso la mia opinione su concorsi e racconti: divertimento e palestra per imparare a scrivere. Nulla di più. Però, quando capitano delle buone iniziative come quella di Terre di Confine, sono ben lieto di segnalarvele e partecipare come giurato.

Due i punti fondamentali: il concorso non prevede alcuna tassa di iscrizione (evitate i concorsi a pagamento, mio consiglio) e il ricavato dell’antologia sarà devoluto all’associazione Medici senza Frontiere.

Mi sembrano buone motivazioni, no? Nel mio caso è stata donata “L’Aurora delle Streghe” come premio.

Ecco il bando e i dettagli del concorso.

 

 

3 Comments

  1. Sì, credo sia la scelta migliore 😀 Purtroppo anche uno che non vuole fare favoritismi, se si trova davanti un nome conosciuto rischia di guardare il racconto con “occhi diversi”.
    Poi, a concorso finito, se avrai modo, voglia e tempo di “commentare” il mio, mi farebbe molto piacere avere una tua opinione a 360° 🙂

Lascia un Commento sull'articolo: