L’ozio, questo sconosciuto

Domani è l’ultimo giorno di lavoro, prima di due meritate settimane di ferie. Non potete capire come sono elettrizzato, finalmente dopo il ciclone trasloco casa, posso distendermi e oziare.
Uhm, si fa per dire. Domenica scende la mia famiglia a Roma, e devo rendere la casa la più accettabile possibile. Quindi Lunedì e Martedì sarò occupato ancora con il mitico gas, Telecom e con la cucina non del tutto funzionante, quindi lanciarmi la sera stessa verso Grosseto per la presentazione a Marina di Grosseto del girono successivo. Ritorno a Roma la notte stessa, per volare a Barcellona per quattro giorni. Chissà perchè, la parola "ozio" è stata cancellata  definitivamente dal mio vocabolario, oramai da diversi anni. Una notizia positiva: ho concluso la seconda parte di Profiel, in una… ehm… pozza di sangue. Prima di dedicarmi alla terza sezione, di un 150 pagg massimo, sento il bisogno di rileggere accuratamente le prime due, correggendole sia nello stile che in alcuni passaggi. Ho già pensato di cambiare radicalmente un personaggio secondario: la figura del cattivone fine a se stessa mi aveva nauseato. Sarà sempre cattivo, per la gioia delle losche figure che animano questo blog, ma mosso da un animo decisamente più tormentato. Avete capito, Profiel sarà un po’ diverso da Estasia.  
Altra nota positiva, finalmente potrò dedicarmi un po’ più alla lettura, attualmente relegata a una mezz’ora di straforo al giorno. Ho finito proprio ieri "Twilight" di S. Meyer, un libro veramente carino che vi consiglio di leggere. Non è un capolavoro, ma è ben scritto, con dialoghi convincenti e una trama trascinante. Tanto che forse mi comprerò anche il seguito, New Moon. Ecco qui il link IBS, per chi non lo conoscesse. Tuttavia dovrò sospendere la lettura di "L’enigma di Gaia" del bravo Del Ponte, per dedicarmi a un romanzo inedito della nostra sGhì, il cui titolo è semplicemente la "Terra di Slupp". Sì esatto, l’amata sGhì, suprema magistra del Blog degli Amici del Caffè,  ha aperto il suo centesimo blog, oramai non riesco più a vedere le sue ramificazioni nella rete virtuale. Sono molto curioso di leggere questo libro, ma non vi dico ancora il perchè, sarà la Majestas nel blog pertinente a svelarne il motivo.  Tuttavia vi anticipo di aver avuto l’onore di scriverne la prefazione, mentre il buon Mario di disegnarne la copertina (o no? Questo non l’ho capito ma la buttò là, va, al massimo la Magistra mi cazzia). 

Non ci resta quindi che rimanere in attesa sul magico mondo di questa donna vulcanica .

20 Comments

  1. Anche io domani ultimo giorno a roma, tornerò per un esame e prima di partire…

    Anche io ho preso un mucchio di libri per l’estate, anche se poi facendo un rapido calcolo, per leggere tutto ho circa una settimana!!!!!! :s

    Wow

    ti devi dar da fare ancora un bel po’!!! 😉

    Congratulazioni a Ghidara!!

    🙂

  2. io slupp l’ho letto, è troppo figo! ragazzi se vi capita leggetelo, se non vi capita fatevelo capitare!

    fra’: solo 4 giorni di vacanza? per come stai messo non ti sarebbero bastati 4 mesi!

    una delle losche figure che ANIMA questo blog vuole sapere una cosa: non stai correndo il rischio di far apparire simpatico al lettore il cattivo, rendendolo tormentato? ma soprattutto chi è questO cattivO?

  3. Naeel, è vero, 4 gg sono pochissimi, per una – rara- volta hai ragione.

    Simpatico? Beh, dipende dai gusti dei lettori. Se a te sta simpatico un cattivone tormentatO ben venga…

    De gustibus…

    😀

  4. BUONE FERIE A TUTTI,….io dopo il cambio di società e l’assunzione a metà maggio ho maturato solo 3 o 4 giorni…a settembre…che vi dedico!Povero me…me tapino…me incompreso, me avvilito, me sigh!

  5. X Fra/Imp: Beh, buone vacanze, mandaci una cartolina virtuale qui sul blog 🙂

    X Mario: ah, volevi pure le ferie! Lavora e disegna che abbiamo visto pochissimi risultati per adesso. Ihihihihi. 😀

  6. ahahaah io ho un mese intero di ferie PAPPAPPEEEEROOOOOO

    ops! scusate per un attimo ero uscita dal personaggio.

    comunque miei dolci bimbi del blog sappiate che vi penserò, ogni volta che girerò una pagina del mio grimorio, ogni volta che distillerò una nuova pozione, ogni volta che scandirò una formula oscura. se vi esce un herpes proprio il giorno in cui dovete uscire con la nuova conquista esotica, se vi spellate dopo 15 minuti di sole, se venite frustati da una medusa… ecco, allora saprete che vi sto pensando! con affetto, è naturale, tutto l’affetto di cui Naeel è capace.

    non vi disturbate a fare le corna o toccare ferro o altre cose che potrebbero richiedere lunghe ricerche. non c’è nessuna cattiva intenzione nel mio modo di dimostrarvi affetto.

    fratellino: dai su fai come tutti gli sfigati che non possono andare in vacanza (poverini) e s’inventano che la città d’estate è bellissima perchè è vuota.

    p.s. attento a camminare sull’asfalto a ferragosto ha il brutto vizio di squagliarsi.

  7. danny lo so che sei tu, inutile che entri nell’anonimato, pensa che non ho dovuto nemmeno usare i miei poteri per capirlo. battute così stantie solo da te…

  8. Che commozione, grazie!

    Spero che la lettura non sia deludente…

    Per Profiel accetto un cattivo tormentato solo perchè ho letto “bagno di sangue”: se il cattivone sgozza, sbudella e trita va bene, se poi si fa scrupoli, vabbè… fatti suoi.

  9. Naeel: E’ la prima volta che mi capita di rimanere a Roma…..Che m’invento altro che…Roma e’ sempre affollata…partono i romani arrivano i tedeschi e i giapponesi!

  10. Io dovrò aspettare la seconda settimana d’agosto per un viaggetto in Liguria, ma il cervello ha deciso di mettersi in ferie già da un pezzo…

    Buone vacanze!!!

  11. beh, è anche vero che più tardi vai, più ti godrai le ferie.

    Ma insomma nessuno sa chi schianta in harry potter??

    Fra

Lascia un Commento sull'articolo: