Muses – Anime Gemelle (20lines + contest)

Non sono Verne o Da Vinci, però qualcosa lo azzecco. Ricordate cosa era Netface in Muses – La Decima Musa? Un anno fa così lo raccontai:

Ray sistema Sophie nella culla, mi raggiunge e scruta il monitor. — Allora, un giorno me lo spiegherai come funziona questo Netface?
— È un sito di social writing. Conosci Twitter, no?
— Sì. Be’, non lo uso… ma sono iscritto. Serve per far sapere i cavoli tuoi a gente che racconta anche di quante volte va al bagno.
Scoppio a ridere. — Più o meno. Ma sei costretto a usare solo 140 caratteri. In Netface c’è una piccola somiglianza. Tutti gli iscritti possono scrivere 140 parole di una storia, di cui ho tracciato una breve sinossi qui — gli spiego cliccando su una pagina.

— Un incipit semplice, che lascia molto all’immaginazione e alla creatività. In modo random, il sistema di Netface sceglie un utente, che ha un’ora per proseguire la narrazione scrivendo le sue 140 parole.
Ray borbotta qualcosa. — Una specie di romanzo scritto da migliaia di persone, quindi?
— Esatto, questo è il cuore di Netface. Non si sa mai come può evolversi la storia. Nei momenti di noia arrivo io e ci infilo un colpo di scena. A parte questo giochetto, Netface è un mezzo per radunare un sacco di utenti. Basta puntare sul loro ego, fargli credere che stanno scrivendo il romanzo del secolo, e che le loro 140 parole sono davvero… Wow! Comunque, la cosa funziona. Siamo quasi a un milione di contatti in pochi mesi. Con un bel blog seguitissimo. Dove, ovviamente, posso postare solo
io.
— Quindi? — mi domanda poco convinto.
È chiaro che ha capito la metà di quello che gli ho detto. Con il puntatore del mouse gli segnalo dei simboli in fondo a ogni post.
— Questi servono per sharare i contenuti e l’avanzamento del romanzo di Netface sui social network come Twitter, Tumblr, Facebook, eccetera. Insomma, pubblicità virale in pochi secondi. Mi alzo dalla sedia, controllo l’orologio. Mancano dieci minuti. — Posso spiegarti meglio, comunque…
Non finisco la frase. Ray mi abbraccia d’improvviso, spiazzandomi.

Bene, da qualche mese è attivo un sito (www.20lines.com) che fa praticamente la stessa cosa, seppur con qualche differenza. Chiamatemi veggente, ma del resto il social writing era qualcosa che prima o poi doveva accadere.

Comunque, ieri ho postato su 20lines un finale alternativo di Muses – La decima Musa, l’ho chiamato Muses – Anime Gemelle. Lo trovate qui.

Avrete 20 giorni per scrivere le vostre storie, secondo il funzionamento di 20lines. Quando poi le 6 storie saranno scelte (a seconda dei like del sito), di questi 6 proseguimenti del mio incipit sceglierò 2 vicitori. Il primo vincerà una copia di Muses – La Decima Musa, il secondo una copia di #greyproject (il mio prossimo romanzo, che uscirà a maggio 2014).

Allora, buon divertimento con il social writing!

Je suis l’art – Contest Muses

Jesuislart

 

Parte il conto alla rovescia per l’uscita di Muses – La Decima Musa, previsto per il 14 maggio.

Oggi 1 maggio, invece, si apre un nuovo contest per Muses: Je suis l’Art.

Stavolta gli artisti sarete voi. Date libero sfogo alla creatività, realizzate un’opera ispirata a Muses. Non ci sono limiti all’immaginazione: racconti, poesie, fotografie, video, canzoni, disegni… qualunque creazione inerente a Muses.

Sorprendetemi, avete tempo fino alle ore 24 del 12.5.2013. Postate la vostra opera sul gruppo Netface, http://www.facebook.com/groups/netface.muses/, liberi di taggare sia me sia Alice De Angelis, spiegate con un breve testo cosa vi ha ispirati e il riferimento a Muses.

La somma dei Like + Condivisioni decreterà il vincitore, che si aggiudicherà una copia di Muses – La Decima Musa.

Buon lavoro, che una (o più) delle nove (o dieci) Muse siano con voi.

Di ritorno da Lucca

Lucca è sempre un’esperienza straordinaria. Caos totale, dettato dai 156.000 visitatori, stand affollati di persone. Lettori, amici, colleghi.

Quest’anno presentavo Muses, ero parte della super-squadra Chrysalide di Mondadori assieme a Leonardo Patrignani, Dorotea De Spirito, Licia Troisi e all’editor/scrittore Francesco Gungui. Evito i ringraziamenti e i saluti, dimenticherei troppe persone e non sarebbe molto carino 🙂 Non posso però evitare di citare Liz Nemesi Biella che, con l’abito di Pamela Fornari, ha dato vita a una Alice De Angelis straordinaria.

Ho registrato un’intervista radiofonica per Radio Impronta Digitale, un “faccia a faccia” con Patrignani, e molte presto le troverete online, anche sulla pagina facebook di Chrysalide e Libri Mondadori.

Nel frattempo, mi perdonerete, ho rubato foto qua e là su Facebook raccogliendole in un unico album: LUCCA COMICS AND GAMES 2012.

Last but not the least: il vicintore di Netface, Danilo Campitelli. Un racconto straordinario (che potete leggere nel gruppo Netface). Lo troverete anche nel sequel di Muses, in uscita a Maggio 2013. I miei complimenti 🙂

A presto, quindi, con tante altre novità su Muses e non solo.

Torino e live streaming

Rapido reminder per la presentazione di domani. Poi parleremo anche di Lucca Comics & Games. Vi aspetto a Torino o via etere 🙂

Sabato 27 Ottobre
Francesco Falconi sarà ospite del Lupo Rosso per presentare il suo romanzo “Muses” in un evento speciale trasmesso IN LIVESTREAMING SU HANGOUT per tutti gli amici che non potranno raggiungerci a Torino.Durante l’incontro, moderato dalla mitica Valentina Daze Di Martino, verranno annunciati i 15 finalisti di Netface e verrà letto il racconto preferito dagli utenti di Netface, gruppo Facebook.

EVENTO LIVE STREAMING SU: https://plus.google.com/104797886170816199750

EVENTO FACEBOOK: http://www.facebook.com/events/302084703238177

Prossimi eventi

Eccomi, in ritardo di circa 4 giorni 🙂

La seconda fase di Netface si è conclusa domenica scorsa, a mezzanotte, con 1004 membri del gruppo e 1107 like. La vincitrice del “racconto preferito” è Tiziana Lauriola, con 267 like, che parteciperà al focus group di Muses 2, in partenza a Novembre. Il suo racconto sarà letto durante il prossimo incontro – in live streaming su Hangout – alla libreria Lupo Rosso di Torino.

A tal proposito, ecco i prossimi eventi, sarà in quel di Torino, Lucca  e Mantova:

 

Sabato 27  Ottobre: ore 16, Libreria Lupo Rosso, via Volta 1/h, TORINO, Presentazione su  Muses (Mondadori Editore), modera Valentina Di Martino, blogger di House of Books. DIRETTA IN LIVESTREAMING su HANGOUT con l’annuncio dei 15 finalisti di Netface.

Sabato 3 Novembre : ore 17.45, Sala Ingellis, LUCCA COMICS & GAMES, Presentazione su  Muses (Mondadori Editore). Interverrà lo scrittore ed editor Mondadori Francesco Gungui. Durante l’evento, sarà annunciato il vincitore dell’iniziativa Netface.

Sabato 4 Novembre : ore 15, Sala Ingellis, LUCCA COMICS & GAMES, Tavola rotonda con Licia Troisi, Leonardo Patrignani, Dorotea de Spirito, Paolo Barbieri

Venerdì 16 Novembre : mattina – orario da definire, libreria IBS, MANTOVA, Presentazione su  Muses (Mondadori Editore).

Netface: il “mi piace” sui racconti

Ancora un grazie a tutti quelli che stanno seguendo con entusiasmo l’iniziativa di Netface. A circa quindici giorni dalla scadenza, siamo a quota 24 racconti pervenuti, 474 membri del gruppo Netface, più di 500 like complessivi.

Ecco quindi la domanda che molti di voi hanno posto, a cosa serve l’apprezzamento dei lettori verso il vostro racconto?

Come vi avevo anticipato, non abbiamo voluto che il numero dei like influenzasse la vincita del contest. Il motivo è semplice, esisteva la possibilità che avrebbe vinto l’autore più bravo a spammare. Che ha più amici, canali e quant’altro. Onestamente, preferisco che in Muses 2 ci sia il racconto più bello, almeno secondo il nostro punto di vista. Nessuna differenza, il regolamento di Netface non cambia. So che qualcuno di voi ci sperava. Mi spiace.

D’altro canto, siamo davvero curiosi di sapere se il racconto preferito dai lettori sarà anche quello scelto dalla giuria. Il racconto incoronato come il preferito dal pubblico, entrerà nella rosa dei finalisti?

Ecco quindi il punto. Una piccola anticipazione dal sequel di Muses: Netface sarà un social network di scrittura e lettura, creato da Lourdes Blanco, la Musa della Net.Art.

Social Reading & Writing. Una comunità di appassionati lettori e scrittori su internet. Se ci crede Lourdes Blanco, ci credo anch’io.

Dunque?

Alla presentazione di Torino (sabato 27 Ottobre, ore 16, Libreria Lupo Rosso), evento che sarà trasmesso anche in live streaming via internet/smartphone/tablet, sarà menzionato il racconto scelto dai lettori e sarà letto in diretta. A seguire, sarà annunciata la rosa dei finalisti, prima dell’ultimo evento a Lucca Comics & Games.

L’autore del “racconto preferito dai lettori di Netface” parteciperà al focus group di Muses 2, in partenza questo autunno, leggendo così in anteprima il sequel e fornendo le sue opinioni all’autore e all’editor di Mondadori Editore.

Finalisti Netface a Torino in live streaming!

Post rapidissimo del venerdì, per augurarvi un buon week end. Qui a Roma temperatura precipitata, piove a dirotto e io sono già ovviamente incavolato nero. 22 km di pioggia in moto non sono proprio una gioia.

Comunque. Passiamo alle notizie più piacevoli.

Grazie alle wonder-women che gestiscono la Libreria Lupo Rosso di Torino, la presentazione di sabato 27 Ottobre sarà un po’ particolare. Oltre al consueto incontro, sarà annunciata la rosa dei finalisti, qualche giorno prima dell’evento di Lucca Comics & Games. Tutta la presentazione  – annuncio finalisti Netface compreso – sarà registrata live via Hangout. In pratica con un pc o un cellulare potrete collegarvi all’indirizzo che vi fornirò e assistere in diretta all’incontro.

Dettagli a venire, ovviamente.

Chiudo con due belle recensioni di Muses apparse in rete nei giorni scorsi: Gilly in Booksland e Urban Fantasy.it

Infine, oggi c’è un articolo sul giornale cartaceo Corriere Maremma: