Lettera Scarlatta

Ieri sera sono riuscito a ritagliarmi due orette per gustarmi un’opera teatrale all’interno della nota Estate Romana. Trattasi dell’adattamento teatrale della "Lettera Scarlatta", dall’omonimo libro di Nathaniel Hawthorne, un vero capolavoro di fine ottocento. Che dire, è bello scoprire come l’Estate Romana raggiunga anche la periferia di Roma e consenta ai cittadini (già, oramai devo abituarmi a parlare di me come un cittadino romano) di assistere a eventi culturali completamente gratuiti. L’unica pecca di questa grande città, come sapete, sono le infrastrutture che rendono difficoltoso usufruire di questi splendidi spettacoli.
Inoltre queste opere sono una man santa per la mia ispirazione. Sono tornato a casa verso le 23 e ho scritto fino all’1, circa 6 pagine. Non un record s’intende, ma ho raggiunto l’obiettivo prefissato. La terza parte di Profiel, escluse improvvise esplosioni, sarà di circa 150 pagine per un totale di 13 capitoli più l’epilogo. Il tutto è già schematizzato: storia, intrighi e risoluzione finale. Dalla poca esperienza che ho e conoscenza del mio modo di scrivere, ciò implica la possibilità di rispettare i tempi per concludere Profiel entro Ottobre.
Così come è successo per E2, con risultati a mio avviso ottimi, sto pian piano metabolizzando gli ultimi capitoli e l’epilogo di questo libro. Devo solo impormi di correre a un blocco notes e scrivere il tutto (stile bisogno incontenibile di andare al bagno): purtroppo la mattina successiva, l’ispirazione è scomparsa e le idee diventano nebbiose e confuse.
Riprendo infine il post ? e vi confondo un po’ le idee:

11 Comments

  1. Anch’io uso il bagno come fonte di ispirazione…..az sarà una malattia?

    Vedrai che riuscirai..ne sono certo a ultimare in tempo utile..il libro

    Buone vacanze…io stacco la spina

    A presto.

    R.L.

  2. Ho letto il libro de ‘La lettera scarlatta’ e dopo ho anche visto il film… Devo dire che mi e’ piaciuto davvero tanto, una storia molto intensa di dignita` e pregiudizi.

  3. Io scrivo per hobby e mi tengo sempre il palmare a portata di mano.

    Appena mi vengono in mente dei versi o pezzi di racconti li scrivo subito 🙂

  4. X Flame: vero, io lo lessi da piccolo. L’opera teatrale ha risvegliato la voglia di rileggerlo 😉

    X Valbe: sei troppo avanti 🙂 Dovrò farlo anch’io? 🙂

  5. Mah…avanti…io uso il palmare esattamente come un notes.

    Ormai ci si scrive tranquillamente con il pennino e poi lui riesce anche ad interpretare la scrittura e tradurla con font accettabili.

    In più lo tieni agganciato alla cintura e con una sd capiente ci puoi scrivere quello che vuoi.

    Il mio modello fa pure da navigatore e quando mi serve un caffè mi porta pure al bar più vicino.

    Che si può volere di più dalla vita ? 😀

  6. Ah ecco, pensa Virgola invece non fa nulla di questo. Le dimensioni sono quelle di un palmare, ma morde, graffia, caca&piscia ovunque e non mi dà un attimo di tregua.

    Hum, pardon! 🙂

  7. Il mio cucciolo invece mi ha sbranato un tappeto e oggi si divertiva ad assaggiare la grandine.

    Tra l’altro non trovo più una delle custodie del palmare e sospetto fortemente di lui.

    L’ho interrogato più volte ma non confessa 🙂

  8. Ohi Ohi, mi stavo perdendo un sacco di cose interessanti…

    Argomento numero A – La lettera scarlatta è quel romanzo in cui un autore esordiente, pur di di far colpo sull’editore, al millesimo rifiuto decide di scrivere col sangue la lettera di presentazione e muore dissanguato dopo aver terminato la sinossi?

    Argomento numero B – a me le idee per i romanzi nascono spesso prima di addormentarmi, in pratica mi racconto le favole da sola. Peccato che così alcune idee vadano perdute, perchè quando mi sveglio non le ricordo.

    Argomento numero C – Con Virgola abbi pazienza, la tecnica di cui ti parlavo (e per non essere splatter non la ripeto) funziona nell’arco di qualche settimana e risolve il probelma pipì. Gli altri danni invece dipendono dalla vivacità della tua amica: crescendo, potrebbe smettere di rosicchiare, grattare e mordicchiare.

    Oppure no.

    Spero di esserti stata di conforto con questa perla di esperienza e saggezza.

  9. Vedo che il rubinetto della segretezza sta per esplodere….queste gocce non dicono nulla di buonooo eh eh eh

    Indossate i salvagente signori..

Lascia un Commento sull'articolo: