Sfondi per iPhone/iPad/Desktop e Intervista #Muses

Partiamo oggi con una nuova intervista, stavolta sul blog di A Dream of reading. Ci sarร  qualche piccolo spoiler su due “altre Muse” che troverete nel libro. Poi ne riparleremo con calma, dopo il mio ritorno da Perugia – Fantacity.

Eccoci al regalo di oggi.

Cliccate nell’immagine qui sotto, e troverete la pagina dedicata a Muses dove ci sono gli sfondi da scaricare gratis per i vostri attrezzi tecnologici: desktop PC/Mac, iPhone o Smartphone, iPad. Divertitevi.

Perchรฉ sono contrario al Jailbreak

Lo sto scaricando, un mega aggiornamento per il mio Mac – per supportare il famoso iCloud – e quindi l’iPhone e l’iPad. Curioso di provare tutte le nuove funzioni, che ho giร  letto in modo approfondito (ecco un video riassuntivo)

E, stavolta, mi terrรฒ alla larga dal Jailbreak. Per i meno addicted, in pratica significa craccare il melafonino, in modo che si possano installare svariati tweaks e – cosa piรน gradita – applicazioni pirata. Bene, credo che iOS si sia evoluto a tal punto per cui i tweaks siano del tutto superflui, robetta di poco conto che a me sinceramente non interessa. Infine, il jailbreak rende il telefono piรน lento e spesso instabile, lo dico per esperienza. Senza contare che la procedura per jailbreakare un iPhone non รจ banale, e teoricamente invalida la garanzia.

Certo, direte voi, che palle pagare un telefono piรน di 600โ‚ฌ e poi spendere altri soldi per comprare le applicazioni. Donc, non sono d’accordo. Le applicazioni di base sono tutte gratuite, tra cui anche Facebook e Twitter. Certo, molti programmi interessanti sono a pagamento, alcuni per una sciocchezza (tipo .79โ‚ฌ) altri per una cifra considerevole (come i navigatori, che costano anche 60โ‚ฌ).

Sรฌ, ma รจ anche vero che dietro una buona applicazione – e non le cagate che ogni tanto si trovano sull’App Store – c’รจ un team di persone che lavora. E, in tutta onestร , non vedo perchรฉ queste persone non debbano essere ricompensate. รˆ il loro lavoro.

Ciononostante spero che presto l’App Store introduca altri metodi di pagamento, tipo quello limitato a un certo periodo di tempo, oppure la prova gratuita. Perchรฉ, in effetti, di applicazioni sola lo store รจ pieno. E anche fossero .79โ‚ฌ a me girano le scatole se scopro che gli sviluppatori hanno confezionato una bella bufala.

Certo, l’app store รจ giร  in evoluzione. Il famoso in-app purchase, per cui scarichi l’app in modo gratuito e poi paghi per “sbloccare” funzionalitร  piรน avanzate. Vedremo, sono sicuro che il business troverร  altri modelli accattivanti.

Ok, ho scaricato tutto. Chiudo qui il delirio e vado a provare iOS5.