Tricks

E’ piuttosto demoralizzante prendere la febbre a Giugno. Forse il fisico non è più quello di una volta, oppure devo stare più attento agli sbalzi di temperatura. Chissà.

Comunque, vi volevo segnalare questo post su Booksblog, per tutti quelli che amano scrivere, esordienti e non. Qualche commento:

3. Scrivete anche quando vi sembra che il libro faccia schifo e non stia andando da nessuna parte. Dovete solo continuare a scrivere. Non fa schifo. C’è un conflitto tra la vostra parte conscia, che va nel panico, dato che il vostro subconscio ha preso in mano la situazione: e sa cosa fare.

Qui ha centrato in pieno, perché spesso mi sento proprio così. Dove va lo so, ma non mi soddisfa mai. Amen.

5. Scrivete anche se c’è confusione intorno a voi. Non avete bisogno di sigarette, silenzio, musica, una sedia comoda, o un posto tranquillo. Avete solo bisogno di dieci minuti e di uno strumento di scrittura.

Insomma, dipende dal casino, dai. Mi riesce benissimo in treno, ma non potrei mai farlo in mezzo al caos. Mi distraggo troppo facilmente.

1. Quando sto scrivendo un libro leggo solo libri che mi siano utili alla narrazione. Se non mi servono – e non mi importa quanto mi piacerebbe leggerli – non li leggo. Credo che molti darebbero il consiglio opposto (fate una pausa e leggete qualcosa che non c’entra niente, ecc) ma non io. Questo è il vostro momento per essere totalmente ossessionati. Andate avanti: crogiolatevi nella follia.

Interessante, perché io faccio l’esatto opposto.

1. Il mio consiglio è che insistiate col vostro editor affinché sia brutale – ci devono essere correzioni in penna rossa su ogni pagina. Nella mia esperienza, è in questa fase che un libro diventa decente (…) è un processo davvero fondamentale, e spesso molti editor ci vanno troppo leggeri (o sono troppo impegnati) e troppi autori sono riluttanti ad accettare le loro correzioni. Un buon editor è una gran cosa.

Parole sante.

Ci risentiamo domani, spero di avere dettagli sul podcast di Anobium.

7 Comments

  1. sì, letto il libro di king. All’epoca lo apprezzai moltissimo, oggi avrei da ridire su diversi punti. Infine, credo che la crescita di ogni scrittore sia unica. Ed è un bene così

  2. Ah beh, questo senza ombra di dubbio ma è sempre una bella cosa leggere i consigli di chi è, tra virgolette, più in alto. Se poi vogliamo prenderli come oro colato o come cose da non seguire per nulla al mondo è tutt’altra cosa 😀

  3. Sul punto 5 ho qualcosa da ridire. Io per esempio quando sono al lavoro e ho un attimo di tempo libero cerco di buttare giù qualche parola su carta ma il fatto di venir interrotto 4 volte su 5 mi fa chiudere direttamente tutto il file e fuck XD

    ——

    “Scrivete tutti i giorni. Ogni cosa che fate ogni giorno diventa sempre più facile. Se siete sempre tremendamente impegnati, imponetevi una mole piccola di lavoro (100 parole? 250 parole?) ma scrivete ogni giorno.”

    Su questo punto confermo pienamente dato che provo a farlo, niente domeniche nè festivi…perfino durante la vigilia di Natale e il primo di Maggio eheh.

    ——

    Riguardo il punto dell’editor, come non poter essere d’accordo? Io spero davvero che accada semmai dovessi trovare un giorno qualcuno disposto a pubblicare ciò che scrivo. Non so se hai mai letto il libro di S.King “On Writing: Autobiografia di un mestiere” (anche quella è una buona guida per chiunque abbia la passione per la scrittura), lì c’è una frase che mi è piaciuta un sacco e che mi è rimasta impressa in testa.
    ‘Scrivere è umano, fare editing è divino’
    Se non son parole sante anche queste eheh.

    Ciaoz!

  4. E soprattutto, buttare giù un’idea quando viene perché altrimenti o si rischia di perderla oppure non lascia dormire la notte 😛

  5. Per questo è sempre meglio avere sempre un blocchetto per gli appunti e una penna 😉
    Sarà semplice, ma non piacevole se ti lascia sveglio fino alle quattro del mattino -.- I parti sono sempre cose difficili

  6. Volevo risponderti a proposito della febbre.Stai tranquillo che non è insolito prenderla a Giugno.E poi come sarebbe che il fisico non è più quello di una volta???OOOH!!Tu sei giovaneee!!Quindi cosa dici??stai scherzando??hai solo 34 anni!!! forza non ti demoralizzare 😉

Lascia un Commento sull'articolo: