La Porta Segreta

Mentre sono in viaggio per Bologna Book Fair, volevo segnalarvi questa interessante iniziativa: La Porta Segreta.

Donc, come vedete il mondo si sta evolvendo e il fantasy entra anche nello spazio tempo del podcast. Il progetto mi sembra particolare e innovativo, per cui ho deciso subito di aderire. Fra un po’ di puntate ci sarà il podcast di un mio racconto, Anobium. Una versione ridotta, per chi lo ha già letto nell’antologia Sanctuary.

Per gli aspiranti scrittori, come vedete c’è la possibilità di inviare il vostro racconto. Se sarà selezionato, diventerà un podcast. Inutile dire che tutto è gratuito, nessuna spesa per l’autore (ci  mancherebbe).

Uòt du iu tink?

 

2 Comments

  1. Penso che sia un’idea più che grandiosa. Grazie per avercela segnalata Fra’.
    Ovviamente credo che aderirò anche io, ho sepolti sì e no una decina di racconti che hanno fatto la muffa qualche cartella sperduta di un hard disk esterno ….. sperduto anch’esso. Quindi prima si va alla ricerca di questi racconti, poi si passa alla totale modifica e magari mi decido di inviarne uno 🙂
    Grazie ancora per la segnalazione 😀

  2. Spero di averti dato un po il quadro dinsieme.Ce di piu nella mia lezione sulla comicita di Woody Allen e sul blog in podcast racconto di nuovi sviluppi dal mio laboratorio la gag visiva di Keaton della mucca in Go west e dal punto di vista della topologia comica IDENTICA alla battuta del clarinetto di Allen in Io e Annie . Non so se conoscete il duo comico Penn Teller ricordo di aver visto su Youtube un video podcast di Penn che schierava contro la censura del gioco argomentando come ho fatto io e aggiungendo che dare la colpa a un videogioco per gli stupri banalizzerebbe un comportamento sessuale violento in quanto il violentatore diverrebbe vittima vittima di un videogioco criminale che lha fatto agire in quel modo e capace di far agire cosi chiunque come se tutti fossimo in realta potenziali stupratori che necessitano solo di una spinta in piu per passare alle vie di fatto …..

Lascia un Commento sull'articolo: