Veto sui libri

Si rinizia una nuova settimana, densa di impegni. Sul fronte letterario, già arrivano notizie sconfortanti.

Un nuovo tipo di bavaglio, e veto sui libri.

Per farvi un’idea, vi segnalo l’articolo dei Wu Ming e di Loredana Lipperini.

Come iniziare in modo pessimo, non c’è che dire.

4 Comments

  1. Son più di due anni che ne parlo e l’ho anche scritto. Risultato: etichettato come una Cassandra o un visionario. I fatti però hanno confermato quanto ho affermato. Il fatto di avere ragione non dà alcuna soddisfazione, perché le cose vanno male e andranno sempre peggio. E la popolazione sta in silenzio senza fare nulla.

  2. E dire che il passato dovrebbe insegnare qualcosa… spero davvero che la strada non ci porti verso un nuovo falò di libri, come successe in epoca nazista. La cultura non si deve toccare, che siano saggi, romanzi, libri tecnici, fumetti; Quando lo capiranno queste teste di rapa che tutto il mondo gira su questo?

Lascia un Commento sull'articolo: