Contest finito

Contest concluso.

Stavolta ero stato un po’ più cattivo, mettendo un pezzo di frase in una pagina HTML che era raggiungibile solo cliccando sul blogroll, dove si trovava una misteriosa “Abril Esteban” (che nessuno aveva visto, ovviamente ;))

Quindi, colpo grosso per Emanuela Ricci che si aggiudica il primo premio, l’Aurora delle Streghe.

Ieri è successa anche una cosa… simpatica. Il secondo premio (gothica) vinto da Emanuela Basile che forniva le risposte corrette alle 00.37. Mi sono però accorto che c’erano dei messaggi in coda di moderazioni, li ho quindi sbloccati. Francesca Resta rispondeva correttamente alla stessa ora, 00.37.

WordPress non dà la visibilità del secondo in cui è stato postato il commento, ergo ho deciso per un ex equo. Secondo premio a entrambe.

E’ tutto! Vi lascio nel frattempo la news su Horror Magazine (credo che sia la prima volta che sono linkato su quel portale. Horror? Chi l’avrebbe mai detto dai tempi di Estasia?).

 

EDIT: segnalo anche l’articolo su FantasyPlanet, giovane sito che tratta il fantastico

35 Comments

  1. Io dormivo beatamente quando stavate facendo il contest… la prossima volta alle 9 di sera che noi lavoratori dobbiamo andare a letto presto 😛

    X-Bye

  2. alcuni libri di autori italiani che leggo non ci sono in librerie grandi come feltrinelli o mondadori oppure anche in quella dove vado sempre ci sono grandi nomi internazionali.. ma.. pochi italiani e solo quelli pubblicati da mondadori, fazi ecc per quello ^^

  3. non sempre.. dipende alle volte mi è capitato che mi dicessero che era di difficile reperibilità e che non lo ordinavano se era solo per me.. fai te.. sono rimasta tipo 5 minuti a guardare in faccia il libraio con una faccia da patata lessa.

  4. ^^ di solito non ordino su internet anzi decisamente non l'ho mai fatto.. trovo molto ma MOLTO comodo il mio sconto perenne del 25% ^^ ehe decisamente più appetibile.

  5. eh si.. vado al risparmio.. tanto spendo lo stesso un capitale ogni mese perciò.. ^^ solo che almeno prendo più libri! ^^ Che poi rimangono nella mia libreria in attesa ma vabbè ^^

  6. Purtroppo devo dire che mi rivedo in quello che dice Emanuela. Molti librai sono poco disposti a reperire titoli di editori ‘minori’, non sembrano interessati. Sono passato ad ibs proprio per questo motivo.
    Ma non è che per chi ha rappresentato Lady Naeel c’è uno sconto extra 😀

  7. io non so.. vado poco in libreria. Sembra un paradosso ma io mi faccio la lista li ordino e poi me li vado a prendere. ^^ Sono in questo ultimo periodo ho dato una sbirciata di persona ^^

  8. Sono anch’io nella condizione di iri ed Emanuela: fortunatamente se chiedo, me li ordinano :). Altrimenti c’è sempre internet

  9. Ciao Ragazzi,
    vi scrivo per via delle lungaggini nei tempi di distribuzione, e per chiarire la ancora momentanea irreperibilità del romanzo.
    La distribuzione è nazionale, ed è a carico di PDE (una sigla che, chi mastica di editoria, immagino conoscerà bene). Sono il secondo gruppo nella distribuzione italiana. Il promotore è Vivalibri (il promotore, per chi non lo sapesse, è chi cioè presenta il romanzo alle librerie e lo spinge in tale direzione).
    Molto sinteticamente, mi preme spiegarvi che per via di alcuni problemi legati alla promozione, il libro non risulta ancora nelle librerie. Ne ho parlato col Direttore Editoriale, che oggi ha una importante riunione a Firenze finalizzata a questo.
    Non entro nei dettagli, mi preme solo precisare che Francesco non ne ha alcuna responsabilità in meritò: gli è stata riferita una data, così come è stata riferita all’editore, ma le mancanze della promozione stanno ritardando l’effettiva reperibilità del testo nei canali tradizionali. Appena il problema sarà rientrato, e mi comunicheranno in che tempistiche, provvederò ad avvisare Francesco (e di conseguenza tutti i suoi lettori).
    Scusate il disguido, me ne faccio carico io anche se non è di mia responsabilità, se dipendesse da me sommergerei le librerie con L’Aurora delle Streghe… (e chi mi conosce lo sa!) 🙂

    Un saluto,
    Luca Azzolini

  10. Peccato, dare la colpa al Falco era proficuo, così lo facevamo sentire in colpa! XD

    Ma a me basterebbe che fosse ordinabile su BOL anche se non c’è l’hanno ancora, così intanto chiudo il carrello e poi aspetto 😛

    X-Bye

  11. Ma naturalmente nessuno attribuisce responsabilità a Francesco. Non parlavamo del ritardo (che poi è uscito ieri il libro, un po’ di tempo ci vorrà) l’unica cosa di cui ci si lamentava è la scarsa disponibilità dei librai a reperire libri di ‘piccoli’ editori. Mi è successo con il tuo libro, con quelli dell’Età dell’acquario e se non ricordo male anche con Prodigium. Certo che si può cambiare libreria, ma ho riscontrato questo atteggiamento più volte ed è per questo che alla fine mi sono deciso a prendere i libri online.

  12. Guarda Iri, a me è successo in una libreria. Li ho trattati in malomodo e salutati.
    Alcuni librai si lamentano delle scarse vendite, ma non hanno poi rispetto per le esigenze del lettore.
    Quindi, arrivederci.
    forse sono fortunato a vivere in una grande città e non ho problemi a recarmi in un’altra libreria 😉

  13. Iri, hai ragione, ma non mi riferivo ai vostri commenti che non potevo seguire tutti (ho letto l’ultimo, e sono intervenuto perchè era giusto dare una spiegazione rapida e concisa).

    Mi spiace del ritardo, perché ho toccato con mano il volume. E’ davvero ben fatto e non lo dico perchè l’ho curato io, ma perchè è un dato di fatto che spero (presto) vedrete tutti: e sono io il primo a essere dispiaciuto che non arrivi, come promesso dall’Editore, nelle librerie quando si era detto.

    Un romanzo con corver rigida, con sovracopertina, una postafazione, stampato su modello di quelli Mondadori (è stampato infatti dalla Mondadori Printing di Cles) a soli 18 euro, è davvero un peccato vederselo sfilare di mano per motivi che sono prettamente promoziali e distributivi (e quindi non imputabili all’Editore, ma a terzi).

    La mia, quindi, non era una risposta a tutti i vostri commenti, ma un commento in aggiunta che spiega il ritardo.

    Sui libri on-line, io sono più che d’accordo. Ho scoperto siti, oltre ai più ovvi IBS e BOL, dove si possono trovare libri da molto tempo fuori commercio, e oramai per me è una costante comperare in rete…

    Ciao,
    Luca

  14. @Luca: Quali siti? sto cercando dei libri fuori catalogo… ti preeeeeeeeeeeego dimmeli!

Lascia un Commento sull'articolo: