Mr Falloni from Finland

Mr. Falloni.

Così mi hanno ribattezzato a Helsinki. O forse mi sono espresso bene. Beh, il che ovviamente non mi dispiace, poteva andare peggio.

Helsinki d'inverno. C'ero già stato l'anno scorso, ma c'erano appena pochi centimetri di neve. Non quaranta. Il lago non era totalmente ghiacciato. E la temperatura non era -15. Capitemi, anche il più grande Falloni si congela a quelle temperature.

Lo sapete, non sono un amante del freddo. Preferisco di gran lunga le temperature equatoriali, ma per la famosa legge del contrappasso mi tocca sempre l'opposto.

Devo ammettere che Helsinki totalmente bianca ha un fascino del tutto particolare, panorami che ti tolgono il fiato. Ormai sono stato nella capitale finlandese una decina di volte o più, eppure mi sentivo completamente disorientato. Perché tutto era diverso, coperto da una coltre bianca. 

Ma mi sono rifatto con le cene. Sì, lo ammetto, sono caduto ancora una volta nel problema Renna.

Preciso che non è stata colpa mia. Volevo andare al mio ristorante preferito, il FishMarket, ma un mio collega non ama il pesce. Ed eccoci quindi alla carne. Un altro collega mi ha guardato di traverso.

"Povere renne… e babbo Natale?"

Ho fatto spallucce. "Il Natale è lontano. Le renne avranno tempo per riprodursi."

Buon appetito.

22 Comments

  1. L'ho sempre invidiata Sig. Falloni per queste Sue trasferte nelle terre nordiche, ma ora mi viene il dubbio, dato il nuovo nome, che dovrei invidiare chi divide la camera (o, chissà, il letto) con Lei. 😉
     
    bah… sapete tutti come si dice, vero? "can che abbaia non morde". ahah

  2. In realtà la razza delle renne di Babbo Natale è la "Sparkling Red Nose", che non viene utilizzata nei ristoranti e non può essere usata come carne da macello dopo l'accordo del 1084 tra l'allora re dei Finnici Gobster e il delegato responsabile della cura delle renne di Babbo Natare, l'elfo P.Z. Popkins, matr. 38626.

  3. Beh Naeel, questo bisognerebbe chiederlo alle bellezze nordiche 😉  Il chiamarlo tante volte avrà un suo perchè 😛

  4. perfetto! 😉 sono felice di essere stato utile all'autore di uno dei miei libri preferiti del 2009 … Prodigium… ed è bello poter avere un "botta e risposta" con te! 😉 però se posso, un consiglio… non esagerare con le renne, come ben saprai l'ingestione di troppa carne di renna porta alla tramutazione istantanea in Yeti

  5. Se ti chiamano tante volte a Helsinki, devi avere fatto una buona impressione al genere femminile locale: con un cognome così, potrebbe essere diversamente? 😛

  6. ohdrein ma cosa vai a pensare?
    il pennuto è ascetico. lui non è soggetto alle pulsioni di noi umani. in effetti non sono neanche convinta che fosse arrivato alla comprnesione del doppio senso, tant'è che ha posto l'accento sul fatto che deve affinare la calligrafia… povera stellina mia 🙁
     
    ahahahaha
    AHAHAHAHHAH
     
     

  7. Secondo me ti sbagli: il fascino del maschio italiano è innegabile. E poi il sembrare ascetico è un modo per conquistare: si fa finta di essere distaccati dalle pulsioni umane, di cercare qualcosa di più ( 😛 ), si convince l'altra che si è in grado di mostrare la via e voilà, il gioco è fatto 🙂
    Va là che Francesco ha l'occhio avanti: ha l'occhio rapace. Perciò porta il cognone di un volatile 😛

  8. L'occhio rapace è inteso nel senso dell'occhio del cacciatore, nell'istinto di puntare la preda, circuirla, braccarla e poi ghermirla 🙂
    Di cose strane ne ho viste al mondo, ma vedere qua un corteggiamento…non è piuttosto che temi una congiura Naeel/Ohdrein nei tuoi confronti e cerchi di sviare le tracce 😉 ?

  9. A pensar male si fa peccato, ma ci si azzecca sempre 😛 Tombola!
    E poi lo sai che la donna desidera il contrario di ciò che afferna; perciò è palese che Naeel prova un grande affetto per te: Freud docet 😉

  10. quante chiacchiere signori miei.
    Ohdrein il mio affetto nei confronti dei pennuti è risaputo, mica per nulla ho 3 pappagalli in casa. sulla questione "Falco" come potrei non adorarlo? è così snob, glaciale e insensibile che non si può non volergli bene!
     
    pennuto: non approfittarti della mia buona educazione e dell'amore sconfinato che provo per te, ricordati che so dove abiti, che macchina hai, chi frequenti ed ho una spia nel tuo appartamento. ops! forse questo non dovevo dirlo.
     
    ohdrein a seguire il tuo ragionamento dovrei votare per amare anche silvio… e ti assicuro che NO, non lo amo affatto.

  11. Mi sa che quello che deve stare attento sei tu Francesco 😉 E poi per capire le donne bisogna imparare a pensare come loro 😛
    Naeel, questione silvio: non puoi immaginare quanto ti approvo e condivido il tuo pensiero 🙂

Lascia un Commento sull'articolo: