Black Hole

Stamani leggevo un articolo su Repubblica, lo trovate a destra nel blogroll, primo link. E’ quello dal titolo apocalittico ““Fermate il test sul Big Bang o la Terra sparirà”
Ecco, a me queste news fanno abbastanza sorridere. Mi sembrano gli allarmismi da prima pagina, quelli che servono per far sgranare gli occhi ai fessi. Ok, la storia ci insegna che alcune scoperte hanno poi portato a conseguenze catastrofiche, basti pensare alla bomba atomica, ma rimango sempre scettico quando leggo queste notizie. Riprodurre un buco nero che potrebbe inghiottire la terra. Ecco, non potrebbero fare un buco nero intelligente che inghiottisca solo un po’ di gente, magari sotto nostro suggerimento? Beh, questa sarebbe l’invenzione del secolo.
Resta il fatto che un’affermazione del tipo: “I miei calcoli indicano che il rischio che un buco nero mangi il pianeta a causa dell’esperimento è serio”, afferma il professor Otto Rossler” mi fa piuttosto ridere. Generalmente esperimenti di questo genere impiegano anni e anni prima di dare 1/1000 del risultao sperato, e spesso finiscono nel black hole loro stessi, per mancanza di soldi. Ma l’urlo si sa, fa sempre il suo effetto.
Una news simpatica, non c’è che dire. Per il resto, buona settimana e, mi raccomando, pensate un po’ a cosa fare in questi ultimi 10 giorni di vita 😉

5 Comments

  1. Vecchio trucco, invece di parlare di cose importanti meglio sparare un po di str…ate.

    Elio

  2. Questa notizia, tra l'altro pure vecchietta perchè se n'è parlato anche in passato, ha fatto sorridere anche me. Che dire, in un'estate orfana di coccodrilli nelle fogne e di pantere a spasso per i campi, nel 2008 abbiamo il bel buco nero mangia-mondo.
    Evviva!!

  3. Il solito giornalismo idiota… che pensa più al sensazionalismo che ad altro… il vero problema è che se Mad Dog rutta l'universo va in pappa! Ci sarà un altro Big Beng! Altro che buco nero!! XD

    X-Bye

Lascia un Commento sull'articolo: