Ende o Petersen?

I libri di Michael Ende li adoro. Lo sapete tutti, tanto da omaggiarli in Estasia 1 e ricevere abbondanti critiche in merito. Cosa che mi ha costretto a limitare l’accenno a Ende su Estasia 2 a una semplice frase "Specchio nello Specchio". Ma, come dice il nostro Michael, questa è un’altra storia e la racconteremo un’altra volta.
La nostalgia mi ha spinto a rileggere la "Storia Infinita", un libro meraviglioso che lessi all’incirca nel 1987. Ho sfogliato con emozione quelle pagine ingiallite, dal profumo indimenticabile. Purtroppo, dopo vent’anni, i ricordi erano assopiti, e "sostituiti" dalla versione cinematografica firmata Peterson. Il film ce lo propinano ogni anno a Natale, quindi è impossibile che non l’abbiate visto.
Ora, rileggendo il romanzo dopo tutto questo tempo, riesco a capire perché Ende chiese esplicitamente di togliere il suo nome dai titoli di coda (n.d.r. causa che però perse). Il film è uno strazio osceno del libro, una bruttura invereconda. Non solo perché si ferma praticamente a metà romanzo, ma perché è uno stravolgimento totale. A partire dall’inizio, l’investitura di Atreiu come ricercatore del salvatore di Fantàsia (nel libro si parla di un centauro che va a cercarlo nel Mar Erboso) fino al nostro drago fortuna, che nella veste cinematografia è una specie di cane volante. E andando avanti, le discrepanze sono ancor più deludenti. Per non parlare dei sequel del film (ben due), delle robe raccapriccianti.
Insomma, se avete amato nella vostra infanzia "La storia Infinita" prendetevi la nuova riedizione e immergetevi nel mondo visionario di Ende. Non ve ne pentirete.

Postilla: sono stato avvertito via email della notizia di WUZ sull’uscita di Estasia. La data è errata, confermo la pubblicazione di E2 a marzo, non maggio.

24 Comments

  1. Personalmente a me piace sia il libro che il film,premetto che ho visto prima il film e poi letto il libro…al mio sono molto affezionato…anche più del libro. Fermo restando che il libro è molto meglio (come sempre) a me piace anche il film. I sequel non bisogna nemmeno considerarli…

    X-Bye

  2. Non dico che il film fosse brutto, era fin troppo per gli anni 80. Ma dovevano scrivere “liberamente tratto da…”, viste le differenze enormi.

    Tutto qua 😉

  3. Personalmente non sono una grande estimatrice de La Storia Infinita ma credo che dipenda dal momento in cui l’ho letto.

    Ero già grande quando lessi l’opera di Ende, ero già abituata a chiedere qualcosa di preciso alle mie letture fantastiche ed avevo già un _gusto_ ben identificato. La Storia Infinita si discosta un pò da esso e

    questo mi ha impedito di gustare appieno l’opera di Ende.

    Il film l’ho visto ma non lo ricordo nemmeno, questo la dice lunga su quanto mi sia piaciuto…

    -mirtilla

  4. non ho mai letto il libro e il film non mi è piaciuto forse perchè quell’orrendo cane volante mi faceva pensare a un attaccapanni di peluche che da piccola avevo in camera e che ho sempre guardato con sospetto. boh! se un giorno dovrò allestire la camera per mio figlio gli metterò un attaccapanni a forma di barbalbero che dice BURARUM ogni volta che ci appendi su qualcosa.

    ok ho detto la mia cavolata giornaliera ora mi ritiro in silenzio dietro le mie cartacce.

    buon pranzo bimbi miei 🙂

  5. Io ho letto il libro da piccolina, me l’avevano prestato e non l’ho mai più riletto. Me lo sono fatta regalare allo scorso compleanno e ho avuto modo di rileggerlo solo qua e là (prima o poi voglio rileggermelo bene), ma io adoro il film, ce l’ho in dvd e l’ho visto duemila volte, siccome al ricordo adoro anche il libro, posso dire che mi piacciono molto entrambi. Capisco End, ma a me se è liberamente tratto o meno non cambia nulla… 😉

    ti ho mandato email

  6. Quando ero piccola adoravo il film della storia infinita, tutte le volte che lo rifacevano, io, me lo guardavo.

    Solo l’anno scorso ho letto il libro…beh, è diverso, però ii film mi ricorda un periodo della mia vita molto più felice e, ormai, terminato, perciò non mi sento di bocciarlo (i primi due a dire la verità).

  7. Sai, anche io in questi giorni sto leggendo “La storia Infinita”, reo di aver visto prima il film… tanti tanti tanti anni fa. Lo ricordo appena, ma tanto è bastato a farmi pensare “ma che c’entra questo schifo col romanzo di Ende?”

    Senza contare che sono stati prodotti anche due sequel che ho paura di vedere ^^’

  8. X Mirtilla: beh, ovvio, ognuno ha i suoi gusti 😉

    x Naeel: Il cane è terrificante. Virgola è gelosa, vorrebbe esser stata al suo posto 🙂

    X Dilhani: insomma, non concordo. Cambiate il nome al film, allora. Quando un regista o una casa produttrice si arrogano il diritto di fare un film TRATTO DA un libro, devono rispettarlo. Questi stravolgimenti a me non piacciono affatto.

    X Nimro: non dico questo, il punto è la coerenza tra il film e il libro. Cosa che non c’è. Stessa cosa ultimamente per “Io sono leggenda”.

    X LucaCP: esattamente. Anche se per me lo “schifo” sta solo sul fatto che il libro e il film sono due pianeti diversi. Che il film sia godibile, va bene, ma cambiate i nomi dei personaggi, il titolo e non dite che è di Ende. Il libro di Ende è MOLTO di più che un cane impagliato. 🙂

  9. Pensa quando Tinto Brass farà un film liberamente tratto da Estasia, lo chiamerà Vestasia e sarà la storia di una giovane vestale di nome Danae Martine, che oltrepasserà nove cancelli per entrare… be’, il resto lo lascio a Brass. Per ora puoi immaginarlo…

  10. Il mio libro preferito di Ende è “Momo”, e non mi era troppo dispiaciuto il cartone animato.

    Invece il film con quell’orribile cane volante mi ha fatto leggermente ribrezzo 😉

  11. EHY TU MA COME TI PERMETTI? STORDITA A ME? te ne pentirai falco ah se te ne pentirai!!!

    comunque per quanto riguarda estasia rivisitato da brass:

    ATTENZIONE SPOILER!!!

    ghidara LO SAPEVI CHE al posto della corona tinto ha deciso di mettere una cintura? OVVIAMENTE con le nove luci si apre il lucchetto, POI arrivato all’ultimo cancello il protagonista si accorge che non era una principessa quella che ha salvato BENSI’ un bel principe… vabè basta

  12. Questa idea del film porno di Estasia non è male…in fondo quel tipo….il Perverso…il Permaloso……cavolo…ecco Disperio! non mi veniva il nome…comunque ecco lui non era disperato per la mancanza di cinema a luci rosse?

    Dannazione…Val nel suo blog a parlato di Giappone…mi sta venendo voglia di balene…è un bel problema…non sai quanto ci vuole al replicatore di cibo per replicare una balena megattera intera!

  13. Questo è in assoluto il libro che mi ha più coinvolto, commosso, toccato. Per me rappresenta un ricordo di valore inestimabile.

    Non ho più ritrovato una storia tanto profonda, così piena di allegorie, meraviglie, magie. Indimenticabile, da leggere e rileggere, cosa che faccio puntualmente appena ho il tempo. Dimenticabile invece il film che hanno tratto, anche se da piccolo mi piacque un sacco. Col senno di poi, anche a me sembra una trasposizione bruttina di un manifesto molto più grande. Peccato.

  14. Mi piace questa cosa che per vincere la prova del concorso bisogna possedere Estasia. Hai fatto troppo bene a mettere questo step!

    Questo weekend ti mando una proposta per il logo del sito.

    Perdonami, ma quest’ultima settimana è stata estenuante. Altro workshop di fumetto all’univ da fare da assistente…

    Nei prossimi giorni avrò solo tesi e sito, ok? 😉

    Saluti

    Fab


  15. Fab, stai facendo fin troppo e te ne sono grato.

    Per il discorso di E1, il prossimo quiz sarà incentrato solo su questo libro. Essenzialmente mi pareva giusto dare un po’ di vantaggio agli “affezionati alla saga”. Ma ho lasciato spazio anche per tutti gli altri, l’ultimo quiz varrà 40 punti sugli 80 totali.

    Grazie ancora,

    Fra

  16. Non ho mai letto il libro, ma mi piacerebbe molto farlo..il film invece l’ho visto molte volte…

    devo dire che personalmente i film tratti dai libri mi deludono sempre. Perchè quando li leggi ti crei nella tua mente immagini che spesso non riflettono quelle che poi vedi sullo schermo

    chissà se anche per La Storia Infinita avrò questa sensazione…. 😉

Lascia un Commento sull'articolo: