Editoria via Web

Secondo post della giornata, mi sto rifacendo del tempo perso. In realtà volevo solo sottolineare un’info di qualche giorno fa, ripresa anche nel Blog di Beppe Grillo.

Siamo alle solite. Il governo mette in atto disegni di leggi totalmente stupidi e privi di senso. L’Italia è afflitta da mille problemi, ma continua a esserci gente in Parlamento pronta a scrivere cavolate e prendere decine di migliaia di euro al mese.
Evidenzio la frase: "E prodotto editoriale è tutto: è l’informazione, ma è anche qualcosa che "forma" o "intrattiene" il destinatario (articolo 2). I mezzi di diffusione di questo prodotto sono sullo stesso piano, Web incluso."
Ovviamente, tutti i nostri blog diventano prodotti editoriali. Oggetti che devono essere tassati, iscritte al ROC, sottoposte a bollo. Con leggi ben più restrittive, sottoposti a querela immediata. Ma scusate, non era Berlusconi quello che privava della libertà di parola? Mi sono perso qualcosa? Ah sì, Beppe Grillo ha creato migliaia di proseliti grazie alla rete. E i signorotti si sono svegliati. Il web può essere un pericolo in quanto canale di comunicazione libero. Quindi, va imbavagliato.
I nostri blog intrattengono. E ci mancherebbe. Sono degli spazi dove comunichiamo, esprimiamo i nostri mood, il libero pensiero. Ci diciamo le cazzate, ci divertiamo. Sorridiamo perché a noi piace sorridere. Ergo, facciamo editoria.

Potere della parola, potere dell’idiozia.

Complimenti, politici.
Come sempre, non ho parole.

24 Comments

  1. Fra…ma il ddl è stato affossato… 😛 Gentiloni ha scritto nel suo blog che una schifezza del genere non verrà mai approvata e che se l’avesse letto l’avrebbe cestinato…peccato che l’abbia scritto un suo “sottoposto”……

    X-Bye

  2. Levi faceva già sparate simili ai tempi del primo governo Prodi e quando quest’ultimo se l’è portato in Europa lo dovette allontanare per i rapporti tesissimi che si erano creati proprio con i giornalisti…un uomo, un programma… :))

    Comunque una legge così non passerà mai…tranquillo…DiPietro in primis e poi Gentiloni hanno già fatto scudo.

  3. grande di pietroooooo!!!!

    non saprà parlare perfettamente ma almeno quando apre la bocca ce n’è per tutti anche per i suoi compagni di coalizione (che ora non è più coalizione dato che IdV non fa parte del PD).

    non so se avete notato una cosa bizzarra: appena creato il partito democratico (che racchiude la quasi totalità della maggioranza), la prima cosa he si discute è la proposta antidemocratica per eccellenza! ça c’est l’italie!!!

  4. Non ho parole O_O

    …E meno male perché tra poco tasseranno anche quelle :P!

    Destra e sinistra non fa differenza… il punto primo del programma di ogni schieramento è ingrossare il proprio portafogli! 🙁

    Francesca*

  5. X Imp/Thommy: Non è il fatto che il ddl cadrà. Mi pare ovvio, per fortuna siamo in Italia, non in Cina.

    La cosa spaventosa è che noi italiani paghiamo questa gente per sprecare tempo in DDL folli.

    A me non sembra normale, affatto. E la cosa mi schifa alquanto.

    X Naeel: eh, concordo con te. E Mastella… dove lo mettiamo? ahahaha

    X Mech: vero, il rovescio della medaglia. Chiedo i diritti per le cazzate che scrivo. 😀

    X Fra*: Proprio là volevo arrivare. Destra e Sinistra, si alternano per ingombrare le sedie e diventare grassi su di noi. E viviamo nella precarietà, con lavori del cavolo, con uno stipendio che non ci permette di vivere, sotto tasse allucinanti. Chiedete a un’azienda quanto gli costa il loro netto. Se ti danno 1000 a loro costi minimo 2000. E poi cosa succede? Nascono i mutui 40ennali, per portarli nella tomba.

    PS: Sono di umore positivo oggi, veh?

  6. fra: mastella è udeur, anzi no, mastella è udement’.

    e di oggi la notizia della mega polemica tra di petro e mastella per il caso de magistris: il giudice di catanzaro che mastella ha sollevato dall’incarico perchè si era permesso di iscirvere clementino nel reg. degl’indagati.

    mastella: se non è un imbroglione fa di tutto per sembrarlo, ma perchè non li lasciano lavorà sti poverio giudici?

  7. Art.1 della Costituzione: “L’Italia è una Repubblica democratica fondata su master, stage, contratti a tempo determinato et similia!” 😛

    Francesca*

  8. Con tutto quello che avrebbero da fare vanno a fare certe gran pensate..

    Io già da un po’ non faccio piu’ differenza, é uguale il colore che portano, non cambierà mai nulla se continuiamo ad affidarci a certa gente. Ha ragione Valbe, gli italiani pazientano, si adattano, ma perché mi chiedo io..perché?!? é una cosa che non riesco proprio a spiegarmi.

  9. Quella sarebbe stata semplicemente una legge Anti-Grillo,è chiaro.

    Ho scritto sarebbe perchè hanno già fatto marcia indietro,dicendo che si sono sbagliati e che devono rivedere la legge in questione…

    Bah,che gente…

    Buon inizio settimana 🙂

  10. Ciao a tutti, anche se non sembra possibile, esisto ancora.

    Cosa dire di questo post? L’avevo sentito anch’io che vogliono tassare i blog.

    In tal caso, io chiuderò tutti i miei 800. Magari terrei un solo blog.

    Un bel diario scabroso bombardato di pop-up, così rientro nelle spese.

    Devo solo trovare qualcuno che mi racconti qualcosa di scabroso, perchè di mio… vabbè.

  11. ghidara senti qua e dimmi se è abbastanza scabroso: l’altra vita del falco (diario a luci rosse di un giovane scrittore tra penne, piume e paillettes) ti piace?

  12. Ohibò, qual è il problema?? Finalmente potrò dire di aver pubblicato qualcosa, con tanto di tasse e diritti d’autore e magari ci riguadagno anche qualche soldino, nè?

    O__O’

  13. macchè melissa noi siamo originali vogliamo l’ometto colto che nasconde oscuri segreti… dai fra, non mi deludere, lo so che sotto sotto nascondi un’altra personalità 😉

  14. Infatti in realta` Francesco Falconi non esiste.Il tizio che va in giro si chiama Faustino Rapelli ed e`il presta volto del vero Francesco Falconi tutt’ora nel monastero dei frati trappisti verso i castelli.

    Fratello Francesco Falconi e` il vero scrittore di Estasia e opere varie anche se in qualche modo lui cerca di depistare il lettore con elementi non propriamente cristiani.

    Dovevamo dirlo prima o poi Faustino…mi spiace!

  15. guarda mario neanche io intendevo quel tipo di doppia vita. torno a ribadire: paillettes e boa di struzzo. ahahahahha

    dai fra non deludermi dimmi che è così. se proprio così non è, per dinci, dacci un pò di marcio!

Lascia un Commento sull'articolo: