Letture d’estate

Oramai la fine dell’estate è vicina purtroppo, da lunedì le grandi e piccole città torneranno immerse nel solito caos. Io non demordo e domani mi godrò un’altra lunga giornata al mare. Sole, acqua e naturalmente un buon libro. Anche oggi, tanto per cambiare, ho fatto un salto in libreria, e sono uscito con due malloppi in mano: "L’eretico" di D’Altieri e "Jonathan Strangee il Signor Norrell" della Clarke. Come se la mia libreria non fosse piena di libri che devo ancora leggere, mal’acquisto di un libro è un vizio a cui non so rinunciare. Sto finendo i libri della Meyer (Twilight e New Moon) e devo dire che questa autrice si è rivelata una piacevole lettura. Veramente brava sia nel creare la trama che nel modo di scandaglaire la psicologia della protagonista. Invece è stato totalmente deludente "Maximum Ride" di Patterson, sebbene l’idea di partenza sui mutanti fosse appetibile, il romanzo si è sviluppato con una trama traballante e uno stile decisamente scadente. Mi attende anche il simpatico "Io e Marley", incentrato sul mondo canino, mentre nella libreria ancora mi fanno l’occhiolino Martin e Brooks, che sto rimandando da tempo infinito. Non so, a volte occorre una spinta particolare per iniziare un libro. Martin credo sicuramente lo leggerò, Brooks è più difficile. Ma dopo Meyer, la prossima lettura sarà sicuramente "Mille splendidi soli" di Hosseini, il suo "Il cacciatore di aquiloni" mi è rimasto nel cuore. Infine mi è stato consigliato Foer, sto aspettando qualche altro parere positivo prima di comprarlo.
Allora, che mi raccontate delle vostre letture di quest’estate? Ogni consiglio è ben accetto.

16 Comments

  1. La trilogia dell’ Eretico mi è piaciuta parecchio, però Altieri è un autore che si ama o si odia, son curioso di sapere se ti piacerà 😉

    Cosa leggo ora lo vedi su Anobii e se devo citare i migliori libri fantasy letti quest’anno ci metto il tuo e quelli di Licia eppoi quelli della Carey.

    Un gradino più su (non me ne volere 😉 ) metto la Trilogia di Bartimeus, in assoluto i migliori libri letti in questa annata, che però non è ancora conclusa. 🙂

  2. beh stroud è uno dei miei autori preferiti, quindi non posso che essere felice di dividere questa passione con te. Stroud è un dio.

    In mia difesa però, c’è di dire che ho scritto solo un libro, eh eh, la trilogia va giudicata alla fine 🙂

    Fra

  3. Anch’io ho letto entrambi i libri della Meyer e mi sono piaciuti molto, nonostante abbia letto tante recensioni negative (andiamo, sono solo storie…!).

    Attualmente sono alle prese con Hyperversum, un libro estremamente scorrevole, ambientato nel medioevo ma senza tutta quella pesantezza dei Pilastri della Terra (che non ho ancora finito…fra un pò farà un anno :-D).

    Forse alla fine di Hperversum lo riprenderò.

    Mi hanno parlato bene della Cattedrale del Mare, romanzo storicamente ambientato nella Barcellona del XIV Secolo.

  4. Guarda ti consiglio un libro che mi ha veramente catturato, si chiama Estasia di ehmmm… ah! si! Francesco Falconi! 🙂

    Nei prossimi giorni recensione completa sul mio blog… ho bisogno di riordinare le idee, non posso scrivere cose troppo banali! Ci vuole accortezza! 🙂

    Gio

  5. L’eretico lo sto leggendo anch’io, ma ho interrotto la lettura perchè mi provoca incubi… ci sono un po’ tanti sbudellamenti, violenze, torture che di solito mi piacciono, se presi in dosi moderate, ma L’Eretico è una cura d’urto(altro che splatter!).

    A parte questo problema, lo stile in cui è scritto il libro è accattivante e molto particolare, vale la pena di leggerlo anche solo per questo…

    buona vacanza!!!

  6. X Valbe: Le cose sono un pelino complicate. Man mano che passa il tempo, il mio stile e orientamento di scrittura cambia, E2 andrà un po’ rivisto anche se volgio lasciare intatto la tipologia di fantasy e non innalzare troppo il target.

    X Nimro: guarda, alla fine ognuno ha le proprie opinioni. Meyer e Patterson sono due successi mondiali, ma il secondo a me non è piaciuto affatto. Hum, l’ho visto spesso il libro della Cattedrale del mare. Nimro, ci fai da cavia? 🙂

    X Gio’: Ciao Giò! No così non vale, non posso ribattere. Falconi chi? Quello scrittore indonesiano che ha un cane di nome Virgola che gli morde l’alluce mentre scrive Profiel? Ah, poraccio…

    X sGhì: Allora, D’Altieri ed Evangelisti, sebbene non fantasy, sono due scrittori che ho sempre voluto leggere. Uno perchè sono italiani, due perchè sono convinto ne valga la pena. Inizierà con D’altieri appena finito Hosseini.

    Per lo splatter, non sono un patito, ma vedremo su.

    Sghì, noi stiamo aspettando un libro la cui prefazione è stata scritta sempre dal solito autore indonesiano, quello con l’alluce sfigato… sai che fine ha fatto?

  7. Sono convinto che stai diventando un grande scrittore, ho la presunzione di averlo capito leggendo il tuo primo libro, ho notato un positivo “crescendo”. 🙂

    Riguardo ad Evangelisti ho la netta sensazione che ti piacerà più che Altieri.

    Son comunque due grandi scrittori 😉

  8. grazie valbe. Come sai, la prima parte del libro deriva molto dal vecchio manoscritto del 1990. Questo ha causato critiche, ma non me ne pento, sono felice di non aver tradito il francesco quattordicenne. Lui è la sorgente. Per il resto, ce la sto mettendo tutta per migliorarmi, ma del resto è un processo fisiologico e mi sento a mio agio.

    Per altieri ed evangelisti nessun problema, ho intenzione di leggerli entrambi, almeno il primo volume dei loro scritti.

  9. D’estate non leggo mai,la mia sete di conoscenza si ferma con i primi caldi.

    Riprenderò tra qualche giorno 🙂

  10. Mi unisco a voi che, a quanto pare, di letture ve ne intendete.

    Di recente ho comprato “Obiettivo San Diego” edito dalla Robin Edizioni.

    Il succo del libro è il seguente:

    Potrebbe avvenire un attacco terroristico pari a quello del 2001, dopo la ditruzione delle torri gemelle?

    I protagonisti sono descritti molto bene, gli scenari anche (e sono molti), le nuove tecnologia di spionaggio mi sembrano all’avanguardia. Potrebbe piacere anche a voi.

    Buona lettura a tutti

  11. A proposito di cavie, io la Cattedrale del mare l’ho letto e non è che mi sia piaciuto tantissimo, mi ha dato un gran senso di deja-vu. Trovo che i Pilastri della Terra sia di molto superiore, personalmente l’ho trovato scorrevolissimo e molto piacevole. Attenti però che io trovo scorrevolissima anche la Divina Commedia 😉

  12. Heilà come stai?

    Dove te ne sei andato al mare oggi?

    Anche io ho letto il primo della Mayer, moolto carino, anche se pensavo meglio: la prima parte non mi ha presa molto, mentre nella seconda la trama ha avuto una bella svolta e devo dire anche la scrittura (nella prima parte troppe ripetizioni di termini). Ho letto anche La maledizione dell’Orchidea, non è detto da nessuna parte (neanche nella quarta di copertina), ma si parla molto di licantropi, e della bestia di Sigoulane -non so come si scrive, è famosa, non so se conosci la storia- nell’insieme molto carino, ci sono diversi errori di ortografia… Molto carino anche Senza traccia, anche se con qualche pagina di troppo, e Il bambino con i petali in tasca, di I Anosh. Devo aver letto qualcos altro durante l’estate, ma non mi sovviene. Sto leggendo ora La figlia del silenzio, ma non te lo consiglio, lento, con personaggi poco sviluppati, dove la bambina con sindrome di down non è per niente valorizzata come vorrebbero le intenzioni, l’unica cosa riuscita è il silenzio assoluto tra i personaggi…un’ansia!!

    Ho dovuto leggere molti libri dell’univ che non credo ti interessino, però uno che ho studiato per un esame di luglio te lo consiglio, si intitola Perchè le religioni scendono in guerra? è di E.Pace, è piccolino e credo che il titolo da sè dica tutto…

    Mi aspetta ancora il secondo di Stroud.

    …ops!!!!!! mi sa che ho scritto troppo!! sempre così quando si parla di libri!!

  13. X Saryo: Ciao e benvenuto! Grazie della segnalazione, se lo trovo in libreria gli darò una scorsa.

    X Valbe: Eh no, la Divina Commedia non si tocca. Ne ho un’edizione in 6 volumi del 1964, la spolvero ogni tanto e la tengo come fosse una reliquia. 🙂

    Dante… sì devo rileggerlo al più presto.

    X Swappy (che non si firma): sto finendo il secondo, New Moon, a mio avviso migliore del primo, visto che stavolta evita di ricordarci ogni 3 righe che Edward è bello. Interessanti anche gli altri libri (tranne quelli universitari… ho già dato a suo tempo :))

  14. hem non sono Swappy sono… uuuhm, eeehm, ooohm, vabbè basta, mi hai sgamata!! (ho un modo di scrivere così riconoscibile?? ah sono gli errori? ok..sob! :p)

    ps non mi fa loggare 🙁

  15. La Commedia è davvero Divina 🙂

    E’ uno dei libri che tengo sempre a portata di mano, da piccolino ero affascinato dalle tavole di Dorè.

    Anche oggi ogni tanto le guardo

    🙂

Lascia un Commento sull'articolo: