Hantihità

Week end decisamente snervante per me, visto il trasferimento definitivo nella nuova casa. Ancora una volta facchino, scaricatore, camionista e uomo delle pulizie (oddio niente di sexy, capisco). Tuttavia sono felice della nuova abitazione, anzi entusiasta. Stamani per la prima volta in 3 anni mi sono svegliato con il rumore degli uccellini, che grugano e zinzizulano (si impara dall’esperienza no?) invece dei motori isterici delle auto romane. Disfatte le ultime scatole, lette le istruzioni della lavatrice e lavastoviglie (l’aramaico hantiho è più semplice), sistemato l’impianto di irrigazione del terrazzo. Beh sì, ammetto di aver scelto questa casa per i suoi 21 metri di balcone, che lentamente si stanno trasformando in una giungla tropicale (ecco, visto il mio innato pollice verde, blu e violetto, sono gradite pianticelle ). Ancora diversi lavoretti da fare, ma ora posso tirare un po’ il fiato e riprendere la scrittura di Profiel interrotto quasi alla fine della seconda parte.

Altre veloci comunicazioni. La data del 25 luglio ore 21 allo stabilimento balneare Moderno di Marina di Grosseto, è confermata. Più in là metterà la locandina, questa volta completamente in stile Mondadori. Ma non finisce qui, è quasi decisa la data nel nord italia a fine estate. Lascio uno spolier qui.

Ultima notizuola, tanto divertente da dare il nome al post. Il caro illustratore Mario si è finalmente svelato e voglio condividere questa gioia con voi. Qua a lato vedete una simpatica foto rubata mentre mi accompagnava a casa sabato scorso, dopo una cena a Monterotondo.  Ora, non vi distraete sul volante, sulla mano pronta di Mario che si esercita con il cambio, sul sacchetto della spazzatura o sugli altri comandi spaziali dell’auto. Andiamo ad analizzare il particolare nel rettagongolo, indicato dalla freccia rossa. Che cosa è? Ah, volete la soluzione senza neppure ragionarci su? E’ scritto sotto, nascosto, se non riuscite a capire l’armamentario della Mario-car, evidenziate e scoprirete l’arcano. Ma voglio darvi prima un indizio. L’età moderna avanza, oramai i CD sono obsoleti e le memory card da svariati giga li stanno per mandare in pensione. A prezzi bassissimi: ho comprato una radio a 12 euro con ingresso USB e SD per ascoltare MP3. Allo stesso tempo i DVD stanno per lasciarci, soppiantati da  i blue ray e HD DVD. E Mario invece? Sotto la sua politica surrealistica, evidenziate con il mouse e gioite con me.
Mario no, come l’ultimo highlander o per essere meno aulici/epici come il nostro bisnonno, ha una musicassetta. Esatto, quelle cose che risvegliano i torpori adolescenziali, con dentro le due bobine con il nastro marrone. Che nostalgia ripensare a quando mandavo avanti gracchiando lo stereo per raggiungere l’ultima canzone della cassetta. Oggetti di antiquariato, scolpiti nel nostro cuore, come il caro illustratore. Chissà, forse aprendo il cruscotto avrei trovato un piatto per i 33 giri, ma capitemi! L’emozione era troppa, il cuore in subbuglio. Non sempre si trovano persone che puoi vendere al mercato delle pulci. Mario… Mario… vogliamogli bene ragazzi, almeno come testimonial vintage dei nostri anni.

31 Comments

  1. Mitico !

    Tale e quale mia zia che ha fatto smantellare l’impianto superextramegagalattico dell’audi nuova…allo scopo di metterci il mangiacassette 😀

  2. Però che bei ricordi le mangiacassette. Ti ricordi che casino per doppiarle? C’era il tasto doppia velocità, e ti dovevi sorbire le canzoni con la voce di topolino 🙂

  3. Ehh io mi ricordo anche dei nastri stereo8 in macchina. Erano stati una rivoluzione, devo averne ancora da qualche parte, prima o poi li venderò a qualche mercatino.

  4. Uhm… questi mi mancano :). Passai direttamente al CD, ma presto lo cambierò con lettore con ingresso USB/SD, molto più comodo 😉

  5. Eheheh dovresti avere qualche annetto in più per ricordarti quando si arrivava in cas di amici e si trasferivano gli stereo8 sul Brionvega. Allora si che le feste eran feste…del resto non ci son nemmeno più le mezze stagioni… 😀

    Io sulla macchina uso l’ipod collegandolo in fm…roba vietata in italia ma tanto chi vuoi controlli 😉

  6. Sì, avevo sentito questa possibilità di collegare su FM, perchè non mi andava di cambiare lo stereo per avere il comodo ingresso USB/SD. Ma in molti me l’hanno sconsigliato, sia per la perdita di qualità, sia perchè qua a Roma le interferenze si moltiplicano. 🙂

    Inoltre la macchina la uso pochissimo, la moto mi fa risparmiare circa 2 ore al giorno 😉

  7. Eh già dimenticavo che non vivi in un area scarsamente popolata, in effetti anche a Milano mi dicono che non si riesce a beccare una frequenza libera.

    In moto sei apposto, auricolari nel casco e ipod in tasca 🙂

  8. In quel modo feci un incidente due anni fa. In moto, è meglio avere gli orecchi liberi e attenti ai suoni e possibili autovetture che tentano di investirmi.

    Oppure sono io stordito, chissà.

    😀

  9. Avrai sentito ad alto volume uno degli urli di Licia 😀

    Io in moto musica a basso volume l’ascolto volentieri, se però mi dedico del tutto ai piaceri della moto allora metto i tappi, in ogni caso (a parte se sono sulla vecchia BMW) il rumore del motore mi copre comunque i rumori del traffico 🙂

  10. MARIO NON PRETENDERAI CHE DUE TIPI COSI’ POSSANO CAPIRE QUANDO UNA COSA E’ VINTAGE?

    MA IO E TE E POCHI ALTRI…

  11. Ah, sei vintage anche tu?

    BRUTTA NOTIZIA:

    vintage.splinder.com è già preso.

    Opterei per:

    hantihita.splinder.com, pare libero. 😀

  12. @Naeel: ma io conservo ancora la mia collezione vintage di foto osè…almeno credo che sia in soffitta da qualche parte 😀

  13. @Naeel: ok…….vediamo…..ufff…difficile…..ah, ecco:

    “Mi piacciono le moto naked mi danno un’idea di veloce leggerezza.”

    Da 1 a 10 come sono andato ? 🙂

  14. @Naeel: eh lo so…ho questa ossessione per le moto 🙁

    Che vuoi son motociclista da 32 anni e ancora mi diverto. 🙂

    Comunque il mio psichiatra è d’accordo, piuttosto è l’ortopedico che me le sconsiglia 🙂

  15. Mangiacassette??????? che roba è??come siete vecchi………….. i mie 21 anni non mi permettono di avere queste conoscenze!

    Uccellini? hei ma anche da me ci sono gli uccellini la mattina, come si spiega?? beh ci sono anche i piccioni, ma quelli prima o poi li farò fuori, ora invece ci sono le cicale, ma farò fuori anche quelle, molto, molto presto!!

    La foto..mm è strano perchè quello che ho notato subito è il sacchetto di plastica…sembra una mano che scrive………….. (si si, ho già l’appuntamento dallo psico)

    Ti è piaciuto Transformers?

  16. x Dilh: I tuoi uccellini sono un disco fisso. Riprova e controlla.

    insomma, mi aspettavo meglio dai Transformers, ma non sono un appassionato del genere, dico la verità.

    Fra

  17. valberici: grazie per averci fatto sapere che sei un motociclista (rischiavo di non dormirci stanotte) ma la domanda è quando ci vai in moto che sei sempre qua? ahahahhahah

    p.s. comunque la moto: naked

    nihal versione cinematografica: una strafiga

    le foto: osè

    dimmi tu: che idea si deve fare una persona?

  18. @Naeel: umm… in effetti sono informazioni parziali, non esaustive…vabbè, al solo fine di consentirti di dormire anche domani e non solo oggi ti dirò che mi bevo anche un sacco di caffè e mi piacciono i gelati 🙂

    Ora sento che l’idea comincia a modificarsi…forse in peggio 😀

    Ah, dimenticavo, son sempre “connesso” anche in moto….ci ho un palmare, uno smartphone e pure un macbook, nero naturalmente che fa fetiscc…ecco, ormai mi conosci…siam quasi amici 🙂

  19. ah ma pensa te! insieme a tutta questa tecnologia non hai anche dei figli da accudire? oppure sono dei tamagotchi?

    p.s. ci avrei giurato che avevi un mac nero!

  20. Perche’ sei bastardo dentro , fuori, sopra, sotto e ai lati..ecco cosa sei…mentre scroccavi il tuo ennesimo passaggio mi hai colpito alle spalle con quei tuoi dannati telefonini che hai sempre prima ancora che escano in commercio..ma dico li testi su me?..Bruschetta non ama essere fotografata…per di piu’ dentro poi…violata nella sua intimita’!….Fa che un giorno non ti becchi con il pigiama alla Lele Mora perche’ apro un blog solo su quello poi!

    Ora,…a parte il mio braccio che sembra di un licantropo..nella busta (che non e’ immondizia ) effettivamente volendo…si potrebbe estrapolare un braccio verticale con matita.

    Ma allora anche un dito medio alzato dedicato al paparazzo testa di….!!!!!

    Saluti e Baci

  21. Addirittura quella cosa ha un nome… “Bruschetta”?

    Che tenerone… effettivamente bruschetta con il mangiacassette fa molto festa di paese.

    Fantasticissimo.

    PS: che io sappia non producono più le cassette, da anni. Come fai ad ascoltare la musica? Solo radio, suppongo?

  22. Ogni scrigno ha il suo tesoro…ed io…lo nascondo sotto il sedile…nel contenitore lungo di plastica nera con i settori appositi e all’interno taaante musicassette eh eh eh!

    Te ne dico una sola… Rino Gaetano. ( E’ oro )!

  23. @Naeel: ma scherzi…accudire i figli…ma davvero pensi che sarei un buon esempio… beh, grazie 😉

    Ora indovina di colore sono le mie moto….aiutino…è un colore che assorbe la luce…..:-D

  24. L’ho riconosciuta subito perchè è anche nella macchina di mio padre, ma tanto lui sente solo la radio, quindi, non gli serve nient’altro.

    P.S. che bello avere una casa propria, forse, un giorno, ci riuscirò anch’io…(tristezza)

  25. Uhm… sulla macchina ho anch’io il mangiacassette. Tanto, per ascoltare “le tagliatelle di nonna Pina” va benissimo.

    Argomento pianta: quella che ho mandato io cresce bene?

  26. X Mario: Rino Gaetano? Guarda pure Google me lo rifiuta. E poi? La Callas e Cristina D’avena?

    Incomincio ad avere paura di quest’uomo. Sono chiari sintomi latenti di della mente di un serial killer.

    X Sghì: Chissà perché non avevo dubbi a riguardo 🙂

Lascia un Commento sull'articolo: